vaccino covid
(Ansa)
vaccino covid
Salute

Il vaccino contro il Covid è già in vendita in Italia

Dalla Cina e dalla Russia sono arrivati alcuni prodotti venduti illegalmente. Prodotti senza alcun controllo e ad alto rischio

Il vaccino contro il Covid è già in Italia, c'è chi se lo è già iniettato e lo si può comprare. Sissignori. Nella comunità cinese di Roma circola infatti la fiala delle meraviglie, ovviamente arrivata dalla Cina paese dove, si sa, sono già state effettuate vaccinazioni di massa su milioni di persone. Con un prodotto però che al momento non ha alcuna certificazione e controllo. Quindi un rischio, enorme. Ma non si tratterebbe nemmeno dell'unico prodotto in commercio illegalmente.

Nel mondo dell'illegalità circola infatti anche un vaccino arrivato dalla Russia, anche questo senza che ad oggi sia mai stato approvato dagli organismi di controllo sanitario del mondo.

È Antonio Magi presidente dell'Ordine dei Medici del Lazio a lanciare l'allarme

«Da settimane circolava la voce che stesse girando un vaccino anticovid in vendita in Italia tramite internet o attraverso la comunità cinese. Poi parlando con amici comuni e alcuni medici ho avuto la conferma. Anche la portavoce della comunità cinese a Roma mi ha spiegato che ci sono stati degli italiani che si sono rivolti a loro per acquistarlo. I cinesi che sono in Italia tornano in Cina per il richiamo del vaccino e poi rientrano nel paese. In Italia l'Aifa e l'Ema non hanno approvato nessun vaccino. Noi come ordine dei medici abbiamo il dovere di segnalare questo commercio illegale e che potrebbe nuocere alla salute della persone, sulla questione infatti ho avuto anche un colloquio con i Nas. Bisogna fare attenzione sono vaccini "attenuati" prodotti con agenti infettivi resi non patogeni che possono essere ordinati sulla rete con facilità e sono potenzialmente pericolosi. I vaccini in vendita provengono dalla Cina, dalla Russia o, peggio ancora, sono del tutto contraffatti. Sappiamo che quello cinese ha un nome: Vero».

La questione dei vaccini anticovid è stata anche sollevata dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli con un alert.

«Ci sono delle attività di verifica in corso. Abbiamo lanciato un alert su questi pseudovaccini con cognizione di causa- ci spiega Il direttore generale Marcello Minenna- I vaccini per arrivare nel nostro paese hanno bisogno tendenzialmente di una logistica intercontinentale. È importante veicolare le giuste informazioni per impedire alla popolazione di cadere nella trappola dei vaccini anticovid che non sono ancora in commercio nel nostro paese. In Italia ad oggi non ci sono vaccini anticovid riconosciuti dall'Aifa inoltre per la conservazione necessitano di una catena del freddo importantissima pari ad una temperatura di circa - 70 gradi. Chiunque venda su internet o nei negozi dei vaccini anticovid è evidente che sta vendendo qualcosa che non ha i requisiti per essere venduta agli italiani. L'Agenzia delle dogane insieme all'Interpool ha attivato tutte le attività istruttorie di verifica e contrasto a questo fenomeno».

From Your Site Articles
Ti potrebbe piacere anche

I più letti