Dopo le centinaia di missili lanciati da Hamas verso Gerusalemme e Tel Aviv nella notte Israele ha operato un blitz militare nella Striscia di Gaza e nei territori palestinesi. 150 gli obiettivi colpiti via terra, con carri armati e blindati, e dal cielo con i bombardamenti dei caccia. I morti tra i palestinesi sono già più di 110, ma il bilancio purtroppo è ancora provvisorio. Tra i principali obiettivi del raid la distruzione del sistema di tunnel sotterranei che consentono ai terroristi palestinesi di entrare in Israele.