hacker
(Ansa)

Attimi di terrore durante il match di Euro 2020. Il centrocampista dell'Inter Christian Eriksen è stato colto da un malore al 43' stramazzando a terra e rimanendo senza conoscenza per 11 interminabili minuti. Tempo in cui i soccorritori con un defibrillatore e a mano gli hanno praticato il massaggio cardiaco per rianimarlo. Attorno a lui si sono stretti come un plotone protettivo i compagni di squadra, in lacrime. Come la fidanzata corsa a bordo campo dalle tribune dove stava assistendo alla partita.

Eriksen alla fine ha ripreso conoscenza, è apparso in una fotografia con gli occhi aperti mentre reggeva la maschera con l'ossigeno.Trasportato all'ospedale è stato sottoposto a tutti i controlli del caso. L'Uefa ha appena comunicato che il giocatore è sveglio ed il peggio sembra essere passato.In poche ore i tifosi di tutto il mondo come i grandi campioni hanno inondato di tweet e messaggi di incoraggiamento i social.