Coronavirus: come disinfettare smartphone e tablet
iStock
Coronavirus: come disinfettare smartphone e tablet
Smartphone e tablet

Coronavirus: come disinfettare smartphone e tablet

I device elettronici finiscono nelle nostre mani almeno 100 volte al giorno. Assicurati che siano puliti e privi di germi e batteri con cinque semplici mosse

In questi giorni di emergenza Coronavirus si è molto parlato dell'importanza di lavarsi le mani. In pochi hanno invece sottolineato come lo smartphone sia lo strumento che passa più tempo tra le nostre dita. Una ricerca americana avrebbe infatti evidenziato come arriviamo a toccare i nostri device quasi 100 volte al giorno. Inoltre, secondo uno studio del 2018, il nostro telefonino potrebbe trattenere sette volte più batteri rispetto alla tavoletta del Wc. Il problema non è tanto l'apparecchio tecnologico quanto la sua custodia protettiva. Al numero uno per livello di sporcizia sono le cover di pelle, seguite dalle più comuni in plastica che hanno sei volte più germi di quelli trovati in bagno.

In molti, temono però che pulire e disinfettare il proprio telefono possa danneggiarne le componenti o il funzionamento. Gli smartphone infatti hanno un sottile rivestimento protettivo che aiuta a proteggere lo schermo ed evitare il formarsi di impronte digitali e graffi, su cui è sconsigliato utilizzare un disinfettante specifico per superfici di vetro e plastica. Ma questo non impedisce di pulire i device in altri modi. Anche Apple, che ha sempre incoraggiato fortemente gli utenti a non usare candeggina sui loro iPhone, recentemente ha rilasciato una dichiarazione secondo la quale è possibile disinfettare il telefono strofinandolo delicatamente con una salvietta umidificata. Ecco allora cinque semplici regole - redatte da Swappie - per disinfettare il vostro smartphone.

  1. Spegnete il cellulare prima di pulirlo e rimuovetene la custodia. Lavate quest'ultima mettendola a mollo nel vostro lavandino, dopo averlo riempito d'acqua e di qualche goccia di disinfettante e sapone.
  2. Pulite delicatamente l'intera superficie esterna del telefono con un panno in microfilma pulito e asciutto per rimuovere gli eccessi di polvere e le macchie.
  3. Asciugate delicatamente lo smartphone con salviette disinfettati umidificate. Fate attenzione però che la salvietta non sia troppo bagnata; in quel caso vi basterà strizzarla un paio di volte prima di iniziare la procedura.
  4. Lasciate asciugare il telefono per cinque minuti all'aria così da garantire l'azione della salvietta disinfettante. Ci vuole tempo per uccidere tutti quei germi e batteri.
  5. Pulite nuovamente il device con un panno in microfilma asciutto e pulito.

E voilà, il vostro smartphone è pronto. Si consiglia di ripetere questa procedura almeno due volte alla settimana. È infine consigliabile utilizzare alcuni accorgimenti: ad esempio, se sono passati un paio di giorni dall'ultima volta che si è pulito il proprio telefono, assicurarsi di lavarsi le mani prima di mangiare, non usare il telefono mentre si è a tavola e prestare particolare attenzione a dove si appoggia il proprio smartphone.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti