STR/AFP/Getty Images
Economia

La classifica delle migliori azioni del 2019

Investire nel mercato azionario conviene. Ecco i titoli che hanno fatto guadagnare di più e le prospettive per il nuovo anno

Il 2019 è stato un atto estremamente positivo per chi ha investito in borsa. Complice una politica accomodante da parte delle Banche Centrali che hanno abbassato i tassi d'interesse favorendo gli investitori e gonfiando i profitti, coloro che hanno puntato sull'azionario adesso godono di rendite a due cifre. 

La classifica delle migliori azioni in Italia

In Italia tra le migliori azioni quotate su Piazza Affari (mettendo a confronto utile e fatturato) ci sono quelle di Poste Italiane, Enel, Astm Spa, Tinexta Spa e Falck Renewables.

Guardando, però, nello specifico al rendimento annuale la migliore in assoluto è stata Restart (374.42 %) seguita da Innovatec SpA (250,86%); Portobello (180,24%); Expert System (172,98%)e Wiit Spa (169,61%)

La classifica cambia ancora una volta se si guarda al rendimento sui tre anni dove torna in vetta
Falck Renewables
 (91,75%), seguita da Eurotech Spa (84,29%), Juventus Football club (69,06%) e Fiera Milano Spa (61,76%).

Le previsioni per il prossimo anno

Gli asset finanziari per il prossimo anno si aprono, inoltre, sotto i migliori auspici.

In primo luogo bisogna premettere che investire in azioni significa comprare sì titoli ma anche fare trading attraverso i CFD, ovvero i Contratti per Differenza. Si tratta di uno strumento derivato che permette di guadagnare grazie alle oscillazioni di prezzo dell'asset scelto senza maturare il possesso fisico del titolo ossia senza diventare azionista. 

Importante, quindi, selezionare al meglio l'ambito d'investimento visto il clima d'incertezza in cui si apre il nuovo anno.

Determinante sarà l'ambito macroeconomico e per capire come si orienteranno i mercati bisognerà tenere d'occhio le elezioni americane e le politiche monetarie che verranno decise dalle Banche Centrali. 

Le banche d'affari al momento sono concordi nel ritenere che, in ogni caso, il 2020 non sarà un anno di recessione, ma di crescita.

Dove investire e perché

Proprio per questo, secondo la stragrande maggioranza degli analisti, investire in azioni converrà.

Da tenere d'occhio, in modo particolare, i mercati emergenti e il Giappone. Difficile che ci sia un sensibile aumento del prezzo delle azioni, mentre è prevista una rotazione dei temi azionari e per questo il consiglio è quello di ruotare dai titoli value a quelli growth

Ti potrebbe piacere anche