Serie TV

Liberi di scegliere: tutto sul film tv con Alessandro Preziosi

Ispirato alle iniziative del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, va in onda su Rai 1 martedì 22 gennaio. Nel cast ci sono Nicole Grimaudo e Carmine Buschini

Liberi di scegliere Alessandro Preziosi

Francesco Canino

-

Racconta uno spaccato di vita vera - quella che vede intrecciarsi le storie delle giovani leve della 'ndrangheta a quella degli uomini di Stato che tendono loro la mano per aiutarli a realizzare un futuro diverso - Liberi di scegliere, il flm tv di Rai 1 con Alessandro Preziosi, Nicole Grimaudo e Carmine Buschini, in onda martedì 22 gennaio. Ecco tutto quello che c'è sa sapere.

Liberi di scegliere, tutto sul film tv con Alessandro Preziosi

È una sfida impegnativa quella che deve affrontare Alessandro Preziosi, il protagonista di Liberi di scegliere, il film tv drammatico scritto da Monica Zapelli, sceneggiatrice e scrittrice, autrice tra gli altri de I cento passi. L'attore questa volta si cala nel ruolo di Marco Lo Bianco, un giudice del Tribunale dei Minori di Reggio Calabria che ha un sogno: strappare i ragazzi alla ‘ndrangheta.

Il film è ispirato dall’iniziativa del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria - in particolare all’esperienza del giudice  Roberto Di Bellache dal 2012 punta su provvedimenti che prevedono la decadenza o la limitazione della responsabilità genitoriale - e racconta un percorso alternativo al carcere che ha l’obiettivo di fornire ai giovani delle cosche malavitose la possibilità di una crescita sociale e culturale in luoghi e contesti lontani da quelli di provenienza.

 

La trama del film evento di Rai 1

Quando il giudice Lo Bianco incontra Domenico (Carmine Buschini), ultimo componente di una cosca, ma anche fratello minore di un ragazzo che ha inutilmente arrestato anni prima, decide che è arrivato il momento di dire basta: con un provvedimento senza precedenti, dispone l’allontanamento del ragazzo dalla Calabria e il decadimento della responsabilità genitoriale non solo per il padre latitante, ma anche per la madre.

A quel punto Lo Bianco e i suoi assistenti saranno costretti a fare i conti con i codici e i sentimenti delle famiglie criminali, mentre Domenico e sua sorella Teresa (Federica Sabatini) impareranno che esiste anche uno Stato che tende la mano e aiuta i ragazzi a sognare un futuro diverso, in cui poter essere liberi di scegliere. Così i ragazzi vengono sottratti al loro destino, che quasi certamente li avrebbe portati a seguire le orme dei padri e offrendo loro la possibilità di conoscere un altro modo di vivere.

Il cast di Liberi di scegliere

Nel cast di Liberi di scegliere c'è anche Carmine Buschini, attore amato dai giovanissimi, che incontra nuovamente il regista Giacomo Campiotti, il quale lo aveva diretto nella serie Braccialetti Rossi. "Questa volta intepreta un personaggio diverso. Abbiamo lavorato sulle emozioni, ma questa volta represse e nascoste, anche a se stesso", spiega Campiotti. Nicole Grimaudo è invece la madre di Domenico, intrappolata in una prigione di rimozioni.

Francesco Colella è Antonio, che da capofamiglia premuroso si trasforma in pericoloso assassino, mentre Alessandro Preziosi sarà un giudice antieroe. "Con lui abbiamo lavorato in sottrazione, costruendo un magistrato, schivo, umile, emotivamente partecipe del destino dei ragazzi e delle loro famiglie, ma sempre nel rispetto del suo ruolo istituzionale. Proprio come il Giudice Di Bella", aggiunge il regista.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965