Francesco Canino

-

In un Festival in cui la polemica latita, a tenere banco in queste ore sono le indiscrezioni lanciate ieri da Dagospia, secondo cui Carlo Conti sarebbe in trattativa per un passare a Mediaset. Già ieri il conduttore di Sanremo 2017 aveva bollato il rumors come "fantascienza", ma ieri il sito diretto da Roberto D'Agostino ha rincarato la dose, aggiungendo dettagli che hanno indotto Conti a smentire in maniera ancora più netta. Ecco cos'ha detto poco fa in conferenza stampa. 

Sanremo 2017, ascolti boom per la terza serata
La giornata è cominciata col sorriso e la Rai gongola per gli ascolti più soddisfacenti. La terza puntata di Sanremo 2017 ha infatti sfiorato il 50% di share, con 10 milioni e 400 mila spettatori e un totale di 26 milioni e mezzo di italiani che si sono collegati. «È il secondo miglior share dal 2005. Il Festival continua ad unire il paese - spiega soddisfatto il direttore di Rai 1 Andrea Fabiano - La Puglia, col il 58%, è la regione che ha seguito di più lo show». Il picco (15 milioni e 578 mila spettatori) è stato registrato alle 21:52, quando è comparsa sul palco l'ostetrica Maria Pollaci, mentre il picco di share è arrivato col verdetto del tornei di ripescaggio.  

«Sono molto contento ma ci aspettano altre due serate importanti. Stasera quattro Big saranno defintiivamente eliminati e ci sarà il vincitore della categoria Giovani», commenta soddisfatto Carlo Conti. Cambia il meccanismo di voto, così spacchettato: 40% televoto, 30% giuria demoscopia e 30% giuria di esperti, presieduta da Giorgio Moroder, cui verrà consegnato un premio per i suoi 55 anni di musica e gli verrà dedicato anche un medley. «I primi soldi me li ha fatto guadagnare lui, quando l'ho visto mi sono inginocchiato», ironizza il conduttore. 

Gli ospiti della quarta serata
Gli ospiti della quarta sera saranno Robin Schultz, Antonella Clerici, il commissario Montalbano Luca Zingaretti, la modella Marica Pellegrinelli (moglie di Eros Ramazzotti) e, a sorpresa, Virginia Raffaele, che torna dopo il clamoroso successo dello scorso anno. «Sta arrivando e stiamo capendo cosa fare e a che ora farla esibire», annuncia il conduttore. 

Domani sera invece si parte con premio alla carriera a Rita Pavone, poi ci saranno Zucchero, Alvaro Soler, le protagoniste della fiction Studio Uno - Diana Del Bufalo, Alessandra Mastronardi e Giusy Buscemi - Enrico Montesano, Geppy Cucciari e lo chef Carlo Cracco. Paolo Vallesi e Amara canteranno invece la canzone dedicata alle missioni di pace nel mondo: «È un modo per lanciare un messaggio di pace nel mondo». 

Conti stoppa le voci su Mediaset
Il clima però si scalda con le domande sulle "sirene" di Mediaset, con cui ci sarebbero delle trattative in corso. Per prima cosa, Carlo Conti spiega che non farà il quarto Festival e nemmeno curerà la direzione artistica. «Era importante completare questo trittico meraviglioso . Il primo anno era difficile andare bene, il secondo è andato ancora meglio e mi sono fatto convincere per il terzo. L'importante era tenere su il livello ma per me finisce qui: magari tra qualche anno qualcuno rifarà il mio nome, se avrò ancora idee».

Nonostante le smentite, Dagospia insiste con dettagli in più e lui rafforza la smetita. «Mi hanno chiamato mia moglie e il mio avvocato: è una bellissima fantativù che mi diverte ma è del tutto priva di fondamento. Fino al 2019 sono in Rai: non ho mai ricevuto proposte da Mediaset, forse avevo il telefono spento». Conti in compenso farà il direttore artistico per i sessanta anni dello Zecchino d'Oro: «Faremo anche una puntata in prima serata, dunque non potrò occuparmi della direzione artistica di Sanremo». 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sanremo 2017: le pagelle ai look della terza serata

Anouchka Delon porta sul palco dell'Ariston la prima sterzata glamour. Bocciati i maglioni di Francesco Gabbani

Sanremo 2017: Crozza fa Bergoglio, Mika contro le discriminazioni

Il cantante libanese lancia dall'Ariston il suo messaggio contro le discriminazioni e omaggia George Michael

Sanremo 2017: gli ascolti reggono, stasera Mika, Gassmann, Luca e Paolo

Carlo Conti ribadisce il no al quarto Festival consecutivo e lancia la volata a Paolo Bonolis e Fabio Fazio

Commenti