Televisione

Pamela Prati, le nozze in tv e i nuovi colpi di scena

La showgirl, ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, conferma il matrimonio e minaccia querele. Intanto scoppia il caso sulle finte foto di Mark Caltagirone

Pamela Prati Verissimo

Francesco Canino

-

"Il matrimonio ci sarà a maggio e sarà religioso". Dopo settimane di silenzio pesantissimo - fatto di polemiche e colpi di scena - Pamela Prati torna in tv e parla del matrimonio che da giorni monopolizza talk show e giornali e fa impazzire di thread i social network. Tutta colpa (o merito, dipende dai punti di vista) del "marito fantasma", ovvero Mark Caltagirone, il misterioso imprenditore di cui tutti parlano e che nessuno ha visto. Dalle ultime rivelazioni a Verissimo alle news bomba, ecco tutte le novità sulla vicenda.

Verissimo, Pamela Prati conferma il matrimonio 

Più che vero, per ora il matrimonio di Pamela Prati è verosimile. Tradotto, fino a quando non si vedranno le immagini delle nozze, è difficile che qualcuno possa davvero credere a questa surreale vicenda. E tocca attendere ancora un po' - pare l'8 maggio, data annunciata da Federica Panucucci e prontamente smentita da Dagospia - almeno fino a quando Verissimo trasmetterà l'esclusiva (pare pagata 30 mila euro, come scrive il settimanale Oggi) di queste nozze che stanno facendo più clamore di quelle di Harry e Meghan.

Proprio nel salotto di Silvia Toffanin, intanto, la Prati è riapparsa sabato 20 aprile tirando dritta come un treno e minacciando querele a grappoli. "Ho querelato tutti. Mi sono rivolta ad un avvocato notissimo perché sono situazioni in cui bisogna intervenire legalmente", ha spiegato indispettita la showgirl sarda dopo aver confermato il matrimonio religioso a maggio. 

Chi ci sarà non è dato saperlo visto che mezzo mondo della tv afferma di essere stato invitato - compresa Simona Ventura, che rivela di aver declinato l'offerta di fare da testimone, causa impegni lavorativi - senza però aver mai ricevuto la famigerata partecipazione. Di certo la lista ospiti andrà rivista, considerando che molti presunti amici della Prati in questi giorni hanno preso le distanze, come ha spiegato lei stessa alla Toffanin.

"Mi hanno deluso questi finti amici che dicono nelle trasmissioni che mi vogliono bene e poi nessuno che mi ha mandato un messaggio chiedendomi come sto. Dopo tutto quello che è successo dovrò rivedere la lista degli invitati", ha azzardato. Ma del resto, più passano i giorni, più il giallo s'infittisce e di questo Mark Caltagirone non c'è traccia.

Le foto fake di Mark Caltagirone

Un altro dettaglio (o incongruenza, anche in questo caso dipende dai punti di vista) sull'identità di Mark Caltagirone, se l'è lasciato scappare la stessa la Prati, sempre a Verissimo, quando Silvia Toffanin le ha chiesto perché non abbia mostrato nessuna foto di lui o di loro due insieme, visto che nulla avrebbero a che fare con l’esclusiva sulle nozze data proprio al talk show di Canale 5.

"Marco Caltagirone, non si chiama Mark, ha 54 anni, è riservatissimo e timido. Noi abbiamo scelto di mostrarci insieme solo a Verissimo, il giorno del matrimonio. Confermo che solo Verissimo entrerà al nostro matrimonio con le sue telecamere e lì finalmente conoscerete l’altra mia metà", ha replicato la Prati. Dunque c'è almeno una certezza, che Mark è un nome d'arte, cosa che fino ad ora nessuno aveva precisato, nemmeno le due discussissime agenti della Prati, Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo.

Quest'ultima a sua volta ha aggiunto un altro dettaglio, rivelando che l'imprenditore in questo momento si troverebbe in Libia per progetti lavorativi, rischiando così di aggiungere ulteriore nonsense alla vicenda. "Come fa a lavorare in Libia nel bel mezzo di una guerra civile?", gli ha fatto notare perplesa Vladimir Luxuria, durante un animatissimo talk a Live-Non è la D'Urso.


In tutto questo, scoppia il caos intorno alle foto di Caltagirone di cui Panorama vi aveva parlato sette giorni fa: gli scatti che circolano tra giornalisti e addetti ai lavori, risultano infatti essere un clamoroso fake visto che appartengo all'avvocato cagliaritano Daniel Cortis, il quale su Facebook ha denunciato il furto d'identità. "Smentisco qualsiasi collegamento tra me e questa vicenda, precisando che non ho mai conosciuto, né conosco la signora Pamela Prati".

Ma c'è di più, visto che Cortis ha aggiunto di essere stato contattato nel 2018 dalla Perricciolo - una delle due agenti della Prati - per conto di Caltagirone, presentato come un politico siciliano che avrebbe voluto sponsorizzare la Scuola Calcio Gigi Riva di Cagliari. "Poi sono spariti", ha aggiunto in un lungo post.

Le due finte nozze della Prati

Insomma, ce n'è per tutti i gusti tra profili finti, minacce, matrimoni fake - la Prati ne ha annunciati due, nel 1999 e nel 2009, che non si sono mai realizzati - bufale mal riuscite, autogossip scappati di mano ed ex fidanzati della soubrette che tirano fuori dal cassetto dettagli imbarazzanti per l'immagine dell'attrice (come quelli raccontati da Luigi Oliva e Max Bertolani a Storie Italiane, da Eleonora Daniele).

Incurante di tutto, la Prati però tira dritta: "Perché avrei dovuto inventare una cosa del genere? Basta devono smetterla, davvero. Ci sono in Italia problemi molto più grandi e invece parlano di me. Dicono addirittura che sono stata stregata dalle mie due agenti, che l’ho fatto per soldi o per tornare in auge. Ci stanno rovinando questo bel momento". Non resta che crederle, almeno che le nozze-evento saltino a causa di una clamorosa exit strategy.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti