Verissimo 2015 Silvia Toffanin Alvin e Jonathan.
Ufficio Stampa Mediaset
Verissimo 2015 Silvia Toffanin Alvin e Jonathan.
Televisione

Verissimo: torna il talk show di Silvia Toffanin, Take That primi ospiti

Alvin e Jonathan riconfermati al fianco della conduttrice e giornalista

Sarà un'edizione davvero speciale quella di Verissimo in onda da domani alle 16 e 10. Il rotocalco del sabato pomeriggio di Canale 5 compie infatti vent'anni e per la sua conduttrice Silvia Toffanin, da poco più di un mese mamma della piccola Sofia Valentina, i festeggiamenti sono doppi: la giornalista festeggia infatti quest'anno i suoi dieci anni alla guida del talk show leader negli ascolti. 

Tutti gli ospiti di Silvia Toffanin

La nuova stagione riparte di slancio con un parterre di ospiti davvero speciale. Attesi per domani pomeriggio Mara Venier, Anna Tatangelo e ancora Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti, protagonisti del film Io che amo solo te. Silvia Toffanin intervisterà poi Borè Buika, ovvero Terence de Il Segreto, e ancora il cantante Alvaro Soler, campione di vendite con il singolo El Mismo Sol, uno dei tormentoni dell'estate 2015. Riconfermati al fianco della conduttrice Alvin, mattatore di un divertente gioco che coinvolgerà il pubblico da casa e gli ospiti vip, e Jonathan Kashanian, inviato in Italia e nel mondo per visitare i più importanti set cinematografici e delle fiction di maggior successo.

In arrivo i Take That

Già al debutto Silvia Toffanin regalerà al pubblico di Verissimo una super esclusiva: domani saranno infatti ospiti in studio i Take That, la boy band più amata degli anni '90. Reduci dal grande successo del concerto di Milano, Gary Barlow, Mark Owen e Howard Donald racconteranno i loro venticinque anni di carriera, commentando anche l’uscita dalla band di Robbie Williams e Jason Orange.

Le confessioni di Gary Barlow

E proprio nel salotto di Verissimo, Gary Barlow si è lasciato andare ad alcune rivelazioni sulla presunta gelosia con Robbie Williams. "Io e Robbie eravamo grandi amici ma, allora, tra noi c’era anche molta competizione. Rob ha lasciato i Take That ed ha avuto una carriera incredibile. Devo essere sincero, ho sempre seguito quello che ha fatto e sono stato molto geloso di quello che è riuscito ad ottenere", ha svelato il cantante. "Quando un tuo caro collega lascia il gruppo e riesce ad avere grande successo è naturale volere per sé un futuro analogo. Odiavo ascoltare i suoi dischi, oggi, invece, li apprezzo molto e sono orgoglioso di lui e di cosa sia riuscito a fare. Ora è un mio carissimo amico. Alcune canzoni avrei voluto scrivergliele io, perché anche i testi sono molto belli". 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti