Pechino 2008: Usain Bolt perde un oro olimpico

Tripletta sfumata per lo sprinter giamaicano dopo una serie di nuovi test sugli atleti allora in gara nella 4X100 maschile: Nesta Carter era positivo

Usain Bolt a Pechino nel 2008 – Credits: GETTY IMAGES

Il Cio ha squalificato la staffetta 4x100 maschile della Giamaica, medaglia d'oro olimpica a Pechino 2008, per positività al doping di Nesta Carter, uno degli atleti in gara. Secondo quanto riferisce la BBC, l'atleta caraibico è uno dei 454 casi di doping venuti alla luce dopo una serie di nuovi test effettuati dal Comitato Olimpico Internazionale lo scorso anno.

Il 31enne Carter, membro della staffetta oro anche a Londra 2012, è risultato positivo alla methylhexaneamina, uno stimolante vietato dal 2010 con proprietà simili all’efedrina, un tempo utilizzato negli spray decongestionanti per la mucosa nasale.

Carter, che ha perso solo i Mondiali del 2009 a Berlino con la 4x100 giamaicana, ha avuto come compagni di squadre nel 2008 Asafa Powell, Michael Frater, Yohan Blake e Usain Bolt,  lo sprinter numero uno di sempre, cui sarà ora cancellata cancellata la 'tripletta', visto che a Pechino si aggiudicò le finali dei 100 e 200 metri.

© Riproduzione Riservata

Commenti