Sport

Da Ecclestone a Rossi: pagare per chiudere

Ieri il grande capo della Formula 1 ha accettato di versare 75 milioni di euro entro una settimana per archiviare il processo a proprio carico per corruzione. I casi che hanno coinvolto sportivi popolari

EPA/SVEN HOPPE

Bernie Ecclestone

Il 17 gennaio del 2014, il 'grande vecchio' della Formula 1, l'uomo che ha rivoluzionato le corse sotto la bandiera dei diritti televisivi, viene rinviato a giudizio dal tribunale di Monaco di Baviera per corruzione e istigazione alla frode. L'accusa: avrebbe versato una tangente di 44 milioni di dollari a Gerhard Gribkowsky, ex presidente della banca BayerLB, per convincerlo a cedere le quote dell'istituto di credito al fondo di investimento Cvc. Ieri la conclusione della vicenda. Ecclestone ha accettato di pagare alla procura di Monaco 75 milioni di euro per chiudere il processo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti