Sarò la nuova Penélope Cruz (ma decisamente più sexy)
Sarò la nuova Penélope Cruz (ma decisamente più sexy)
Società

Sarò la nuova Penélope Cruz (ma decisamente più sexy)

Con un bacio in uno spot ha stregato la Spagna. Ora Macarena García, sugli schermi con Blancanieves, punta al mondo. E per conqui- starlo è disposta a spingere sull’acceleratore

Todo sobre, soprattutto, Macarena García: 25 anni, minuta come una statuetta d’ebano, ma fidanzata con un musicista gigantesco (il chitarrista degli 84 Enrique Berenguer), cantante di musical, ballerina, e soprattutto premio Goya (il più importante riconoscimento spagnolo per il cinema) come miglior attrice rivelazione per la sua Blancanieves, versione torera, anni Trenta, muta e in bianco e nero, della favola dei fratelli Grimm (dal 31 ottobre nei cinema italiani). La Spagna, pazza di lei, ha trovato la nuova Victoria Abril.

Da bambina sognava di essere Biancaneve o il cacciatore?
Ho un debole per i personaggi dal cuore puro. Quindi Biancaneve.

Che principe sarebbe, se fosse un maschio?
Di quelli che trattano la propria donna come una regina. Se fossi un uomo, giocherei a calcio.

Tifa per il Real Madrid?
No, per l’Atletico.

La corrida: a favore o contro?
Contro.

La canzone Macarena dei Los Lobos è stata l’incubo della sua infanzia?
No, mi ha sempre fatto piacere sentirmela cantare. È un po’ come sentirsi famosa in tutto il mondo, prima di esserlo.

L’attrice spagnola che ama di più?
Penélope Cruz. Ammiro la sua bellezza e la sua intelligenza. Sembra capace di affrontare ogni sfida col cuore.

Perché l’hanno mandata a studiare in un collegio chiuso come il Montealto?
Ci avevano studiato mio padre e mio fratello. Poi è toccato a me. Ho bei ricordi, ma era un luogo troppo conservatore.

Da chi ha preso la forma della bocca?
Da mio padre, però siamo tutti molto simili in famiglia: con mio fratello (l’attore e regista Javier Ambrossi, ndr) ci scambiano spesso per gemelli.

Che relazione ha con Javier?
Ha sempre creduto in me ed è stato lui a segnalarmi il casting per Blancanieves. Ora mi sta dirigendo in un musical: La Llamada.

Per diventare una star internazionale è disposta a spingere l’acceleratore sull’erotismo?
Sì, certo. Se servisse per un progetto, per un personaggio, sarei disposta a rischiare.

Leggi Panorama Online

Ti potrebbe piacere anche

I più letti