Casarini cei
Luca Casarini. Nel riquadro, Giuseppe Caccia (Ansa)
News

«La Cei in mano a Casarini». Ecco il colpo grosso per spillare soldi alle diocesi

Dalle intercettazioni di Ragusa i retroscena sulle trame milionarie. Don Mattia Ferrari: «La conquista è iniziata». Le spese pazze con la carta di credito dell’ex no global

La banda di Luca Casarini, il commodoro no global, ha conquistato l’associazione di promozione sociale Mediterranea a piccoli passi, sino a trasformarla in un brand internazionale, usando il suo fiuto per il marketing. Il colpo da maestro è stata la strombazzata conversione e la conquista dei sacri palazzi. Una scalata che ha portato molti soldi nelle casse dell’associazione, ma anche dell’Idra social shipping, la compagnia privata pensata da Casarini e dall’amico Giuseppe Caccia (socio di maggioranza) che arma la Mare Jonio, il rimorchiatore che si offre (anche in cambio di denaro, secondo i magistrati) di recuperare naufraghi in mare o sulle navi altrui. Sino al 2019, nelle tasche dei due, oggi accusati a Ragusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, giravano pochi euro.


Leggi l'articolo completo su La Verità

I più letti