Epa
Calcio

Lo sport nel 2020: cosa ripartirà e quando

L'emergenza Coronavirus ha travolto i calendario, non solo del calcio. Ecco le ipotesi per portare a temine le stagioni e chi ha deciso di fermare tutto

Il Coronavirus ha travolto i calendari dello sport in tutto il mondo. Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 all'estate del 2021, la stessa sorte per l'Europeo di calcio e la sospensione in attesa di ripartenza delle coppe organizzate dalla Uefa sono solo la punta dell'iceberg di una emergenza che ha toccato tutto lo sport mondiale senza fare alcuna deroga. In qualche caso la decisione di non ripartire è già stata presa e ufficializzata. Altrove, il calcio in prima fila, si prova a rimettere in piedi un calendario alternativo che limiti i danni sportivi ed economici. Ovunque il dibattito è aperto. Ecco una guida ragionata, sport per sport, su come ci si sta muovendo in Italia e nei maggiori paesi in giro per il mondo.

SERIE A E CALCIO

La Serie A ha disputato l'ultima partita il 9 marzo (Sassuolo-Brescia) completando così il programma della 26° giornata seppure con 4 gare della 25° da recuperare. Tutto fermo in attesa di capire se e come sarà possibile ricominciare prima ad allenarsi (oggi vietato) e poi a scendere in campo. Scartata l'ipotesi playoff, Fifa e Uefa hanno tolto tutti i paletti per garantire la chiusura della stagione. Al momento della sospensione la classifica vedeva la Juventus in testa con una lunghezza di vantaggio sulla Lazio. Inter e Atalanta in zona Champions League, Lecce-Spal-Brescia a chiudere la graduatoria. Sospesa anche la Coppa Italia con le semifinali di ritorno Juventus-Milan e Napoli-Inter da disputare. Figc e Lega Serie A lavorano a un piano per tornare in campo nell'ultimo week end di maggio. La Uefa ha fermato Champions League ed Europa League con la speranza di portarle a compimento anche utilizzando i mesi di luglio e agosto e con l'ipotesi di poter modificare il format delle manifestazioni. In Serie B il blocco è scattato dopo la 28° giornata (Benevento capolista +20 sul Crotone). In Serie C tutto fermo.

BASKET

La FIP (Federazione italiana pallacanestro) ha dichiarato conclusa la stagione causa pandemia. Nella Serie A maschile era in testa la Virtus Bologna dopo 20 partite disputate (36 punti) con ancora 12 turni di stagione regolare più playoff. Nessuno scudetto assegnato. Stop anche a Serie A2 e minori e a tutto il movimento femminile. Eurolea formalmente sospesa.

PALLAVOLO

La FIPAV (Federazione italiana pallavolo) ha dichiarato concluse le competizioni senza assegnazione di scudetto e senza determinazione di promozioni e retrocessioni. In precedenza le leghe avevano decretato lo stop definitivo della stagione lasciando, però, aperta la possibilità che si possa disputare un playoff per l'assegnazione dei titoli maschili e femminili in caso di possibilità di tornare a giocare.

RUGBY

Le FIR (Federugby italiana) è stata la prima federazione a decretare lo stop definitivo della stagione causa Coronavirus. Il Top12 italiano non ha assegnato alcuno scudetto (Rovigo capolista dopo le prime 12 giornate). Sospesa a tempo indeterminato anche l'attività della Guiness Pro14, torneo cui partecipano le Zebre Parma e il Benetton Treviso. La nazionale ha visto cancellati gli impegni contro Irlanda e Inghilterra nel Sei Nazioni che è stato sospeso dopo la terza giornata.

FORMULA UNO

Dopo la cancellazione del Gp Australia a Melbuorne con le macchine già in pista per i primi casi di positività negli staff delle scuderie, la Formula Uno ha via via rinviato a data da destinarsi gli appuntamenti in calendario. Al momento la ripartenza è programmata per il 28 giugno con il Gp Francia sul circuito del Castellet. Gli appuntamenti d'Australia e di Montecarlo risultano cancellati mentre i Gp di Bahrain, Vietnam, Cina, Olanda, Spagna, Azerbaigian e Canada sono ufficialmente solo rinviati ad altra data. In caso di ripartenza è certo che la stagione 2020 sforerà la data limite del 29 novembre.

MOTO GP

Con il rinvio a data da destinarsi dei Gp del Mugello (31 maggio) e della Catalogna (7 giugno) la data della possibile ripartenza della stagione è stata portata al 21 giugno quando è in programma il Gran Premio di Germania. Fin qui la Moto Gp non ha percorso nemmeno un chilometro, avendo saltato anche il vernissage del Qatar dove sono scese in pista, invece, Moto2 e Moto3. Gli organizzatori sono pessimisti sulle chance di salvare il campionato, ma si lavora costantemente a un calendario parallelo che vada anche al mese di dicembre.

CICLISMO

La pandemia ha cancellato tutti gli appuntamenti di primavera e si lavora per recuperare le classiche monumento tra le quali la Milano-Sanremo, che era in programma a inizio marzo. Stesso destino per Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix e Liegi-Bastogne-Liegi: tutte in attesa di essere ricollocate. Il nuovo calendario prevede come ipotesi il Tour de France dal 29 agosto, preceduto di una settimana dai campionati nazionali. Poi i Mondiali dal 20 al 27 settembre, il Giro d'Italia dal 3 ottobre e a seguire il resto senza sacrificare la Vuelta e le classiche primaverili.

TENNIS

Il Covid-19 ha spazzato via in rapida sequenza Roland Garros e Wimbledon. I parigini hanno ipotizzato di inserire il recupero dal 20 settembre al 4 ottobre con una decisione unilaterale che ha scatenato polemiche durissime da parte degli altri organizzatori. Al momento resistono gli UsOpen in programma fine agosto. Saltati i Master 1000 (compreso il torneo di Roma), si lavora per riuscire a recuperarli con priorità rispetto ai tornei minori.

NBA

Stagione del basket americano sospesa dal 12 marzo, con la notizia delle prima positività di un giocatore. Al momento non è prevista la data di ripartenza e nemmeno la modalità con cui cercare di arrivare ai playoff e alle Finals 2020.

PALLANUOTO

Stagione sospesa fino a nuova comunicazione dallo scorso 9 marzo. Fin qui si sono disputati circa due terzi della stagione regolare con Pro Recco (uomini) e Catania (donne) in testa alle rispettive classifiche.

CAMPIONATI MINORI ITALIANI

La pallamano ha fermato tutta l'attività su indicazione del Consiglio federale: classifica cristallizzata all'8 marzo in attesa di poter organizzare una Final Four in sede unica a giugno per assegnare lo scudetto. Baseball e Softball hanno tempistiche differenti a sarebbero dovuti partire nel week end di inizio aprile: il via è stato spostato al mese di giugno in attesa di conferma. Nell'Hockey prato attività sospesa in attesa di decisioni definitive (Amsicora Cagliari capoclassifica sia tra gli uomini che tra le donne). Nell'Hockey pista tutto fermo dal 22 febbraio: possibile il lockdown definitivo già deciso nell'Hockey su ghiaccio per l'Alps League che vede partecipare 7 club italiani. Si ricomincerà a settembre con la nuova stagione.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti