Si aggravano le condizioni di Benedetto XVI
Benedetto XVI (Alessandra Benedetti/Corbis via Getty Images)
Si aggravano le condizioni di Benedetto XVI
News

Si aggravano le condizioni di Benedetto XVI

«Pregate per lui, è molto malato» ha detto Papa Francesco all'udienza del mercoledì. La condizioni di salute del Papa Emerito sarebbero peggiorate nelle ultime ore

Si sono aggravate le condizioni di Joseph Ratzinger, 95 anni, il «Papa Emerito»; secondo nella storia a rinunciare al soglio pontificio (dopo Gregorio XII nel 1415).

Già nei giorni precedenti al Natale, Benedetto XVI avrebbe iniziato ad accusare «problemi respiratori» e solo un’ora fa è arrivata la conferma da parte del direttore della Sala stampa Matteo Bruni: «In merito alle condizioni di salute del Papa emerito, per il quale Papa Francesco ha chiesto preghiere al termine dell'udienza generale di questa mattina, posso confermare che nelle ultime ore si è verificato un aggravamento dovuto all'avanzare dell'età. La situazione al momento resta sotto controllo, seguita costantemente dai medici. Al termine dell'udienza generale Papa Francesco si è recato al monastero Mater Ecclesiae per visitare Benedetto XVI. Ci uniamo a lui nella preghiera per il Papa emerito».

Proprio questa mattina, infatti, Papa Francesco avrebbe chiesto «una preghiera speciale per il Papa emerito Benedetto» specificando che l’uomo «è molto ammalato» e chiedendo «al Signore che lo consoli, che lo sostenga in questa testimonianza di amore alla Chiesa, fino alla fine».

La notizia in merito alle condizioni di salute di Joseph Ratzinger arriva a dieci giorni dall’intervista di Papa Francesco al quotidiano spagnolo Abc, in cui il pontefice dichiarava di aver già firmato le sue dimissioni.

«In caso di impedimento per motivi medici o che so, ecco le mie dimissioni. Ce le avete già» avrebbe detto Francesco al cardinal Bertone, allora segretario di Stato. Nell’intervista, il Papa rispondeva così alla domanda su cosa sarebbe successo se un Pontefice fosse diventato improvvisamente invalido per problemi di salute o per un incidente. Una prassi che sembrano aver seguito anche Paolo VI e Pio XII.

Le dimissioni di Benedetto XVI nel 2013 fecero molto scalpore. La scelta dell’uomo, annunciata nella mattina del 10 febbraio durante la canonizzazione dei Martiri d’Otranto scosse il mondo intero. Nel suo discorso - pronunciato in latino - il Papa disse ai presenti di aver preso «una decisione di grane importanza per la vita della Chiesa», citando il suo deterioramento delle forze dovuto alla vecchia e alle esigenze fisiche e mentali di papato. Dichiarò inoltre che avrebbe continuato a servire la Chiesa «attraverso una vita dedicata alla preghiera».

I più letti