Un altro domani: tutto sulla nuova soap estiva di Canale 5
Ufficio Stampa Mediaset
Un altro domani: tutto sulla nuova soap estiva di Canale 5
Televisione

Un altro domani: tutto sulla nuova soap estiva di Canale 5

Al centro della storia ci sono due donne, nonna e nipote, impegnate nella stella lotta per prendere il controllo del proprio destino. Riuscirà a bissare il successo clamoroso di titoli come Il segreto o Daydreamer? Al via da lunedì 6 giugno alle 14.45

Julia è una trentenne che vive in Spagna e ha ereditato dal padre la casa di montagna di famiglia. Carmen, la nonna di Julia, sbarca nella Guinea degli Anni '50, all’epoca colonia spagnola. Sono loro - due donne anticonformiste e, a modo loro, femministe - le protagoniste di Un altro domani, la nuova soap estiva di Canale 5 che debutta lunedì 6 giugno alle 14.45 per tenere compagnia al pubblico tutta l'estate. Entrambe desiderose di cambiare il mondo lottano per l’amore e per realizzare i propri sogni anche se tutto è contro di loro. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla serie spagnola.

Un altro domani, le curiosità sulla nuova soap di Canale 5

Riuscirà la nuova serie a bissare il successo clamoroso di titoli come Il segreto o Daydreamer? È questa la domanda che si fanno addetti ai lavori e appassionati di tv. Del resto, nelle ultime stagioni Mediaset ha dimostrato di saper fare scelte azzeccate acquistando titoli sia sul mercato spagnolo che su quello turco che poi si sono rivelati dei successi di ascolti (in certi casi diventando anche dei veri e propri fenomeni, vedi il successo delle serie con Can Yaman). Un altro domani, in onda dal lunedì al venerdì, racconta attraverso due diverse linee temporali l'intrigante storia di due donne, nonna e nipote, impegnate nella stessa lotta per prendere il controllo del proprio destino. La fiction, per altro acquistata da diversi broadcaster europei, ha vinto un premio al Festival Rose D'Or, uno più prestigiosi del settore televisivo spagnolo.

La trama di Un altro domani

Julia (Laura Ledesma) ha vissuto per trent’anni una vita che non le appartiene e la settimana stessa del proprio matrimonio scopre che il suo vero padre è morto e le ha lasciato in eredità una casa in montagna. Volendo riscoprire se stessa e capire il passato che le è sempre stato nascosto, arriva nella cittadina dove viveva il papà ha mai conosciuto: questa dimensione rurale, totalmente inedito, affascina la ragazza ma ciò che lo colpisce di più sono alcuni diari di viaggio di nonna Carmen (Amparo Piñero), scritti settant’anni prima, dopo essersi trasferita nella Guinea spagnola. Carmen scopre le meraviglie di cui le raccontava il padre, un importante commerciante di legname, nelle sue lettere. Ma le immense giungle e gli infiniti fiumi che conoscerà grazie a Kiros (Iván Mendes), un giovane che lavora per il padre, superano di gran lunga le sue aspettative: l'intesa tra i due si scontra però con le rigide regole che governano la Guinea degli Anni ’50, regole che si oppongono a un amore che non tiene conto del colore della pelle e delle loro diverse culture.

I più letti