Lifestyle

Giorgio Morandi al Vittoriano di Roma

Si apre il 27 febbraio 2015, una straordinaria mostra con oltre 150 opere, di cui 100 dipinti. L'esposizione più completa degli ultimi vent'anni

“Giorgio Morandi 1890-1964”, al Complesso del Vittoriano dal 27 febbraio al 21 giugno 2015, documenta la vicenda artistica del pittore bolognese attraverso opere di grande rilevanza che provengono da importanti istituzioni pubbliche e da prestigiose collezioni private, inclusi alcuni capolavori meno noti al grande pubblico. La rassegna, distribuita in un ordine cronologico e tematico, intende ripercorrere l’intero cammino compiuto da Morandi e include opere espresse con differenti tecniche: pittura, incisione, acquerello e disegno. Attività, o meglio ricerche, svolte in parallelo, spesso intersecate. Si parte dalle prime opere, realizzate nel solco delle avanguardie e della tradizione italiana, per giungere a quelle degli ultimi anni, caratterizzate da una progressiva rarefazione e pervase da un’inquietudine tutta moderna.
La mostra, curata da Maria Cristina Bandera, nasce sotto l’ Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, si avvale del patrocinio del Senato della Repubblica e del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo ed è realizzata in collaborazione con Roma Capitale e con Regione Lazio. L’organizzazione generale è di Comunicare Organizzando

"Giorgio Morandi 1890 - 1964"
Complesso del Vittoriano - Roma
27 febbraio al 21 giugno 2015

Giorgio Morandi /Pinacoteca Nazionale di Siena (Collezione Cesare Brandi) Foto su concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Soprintendenza Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Siena e Grosseto
Giorgio Morandi, Natura morta 1957, olio su tela, cm 36,5x46,5

I più letti