Libri

I 10 libri più venduti della settimana (27 agosto - 2 settembre)

In vetta il nuovo romanzo d'avventura di Wilbur Smith. La saga "L'amica geniale" di Elena Ferrante torna in top ten in vista dell'uscita della serie tv

Wilbur Smith

Simona Santoni

-

Ecco la classifica dei libri più venduti della settimana in Italia (nella settimana dal 27 agosto al 2 settembre, secondo dati iBuk). 

Classifica generale: i 10 libri più venduti della settimana

10) Ogni respiro di Nicholas Sparks

Nicholas Sparks ritorna con Ogni respiro, un romanzo sulle diverse facce dell’amore, sui rimpianti che spezzano il cuore e sulle speranze che non muoiono mai, sugli effetti del tempo e sulla durata di un sogno. 
Tru Walls non è mai stato in North Carolina; è nato e cresciuto in Africa, dove fa la guida nei safari. Si ritrova a Sunset Beach dopo aver ricevuto una lettera da un uomo che sostiene di essere suo padre, e spera finalmente di sciogliere il mistero che ha sempre circondato la sua vita. Hope Anderson è a un punto cruciale della vita: ha sempre immaginato un futuro diverso, ma è fidanzata da sei anni con un eterno bambino e non si aspetta più una proposta di matrimonio. Dopo l'ennesima pausa di riflessione, Hope decide di visitare per l’ultima volta il cottage di famiglia a Sunset Beach. Quando Hope e Tru s'incontrano, tra loro nasce un'intesa immediata, qualcosa di forte e disarmante, come se si fossero riconosciuti oltre il tempo e lo spazio. 

Nicholas Sparks 
Ogni respiro
Sperling & Kupfer
385 pagine

9) Eleanor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman

Eleanor Oliphant sta benissimo è l'opera prima di Gail Honeyman, in corso di pubblicazione in 35 Paesi, il romanzo d’esordio più venduto di sempre in Inghilterra, dove è da più di un anno in vetta alle classifiche. Una storia di resilienza, di forza, di dolore, di speranza.
"Mi chiamo Eleanor Oliphant e sto bene, anzi: sto benissimo. Non bado agli altri. So che spesso mi fissano, sussurrano, girano la testa quando passo. Forse è perché io dico sempre quello che penso. Ma io sorrido. Ho quasi trent’anni e da nove lavoro nello stesso ufficio. In pausa pranzo faccio le parole crociate. Poi torno a casa e mi prendo cura di Polly, la mia piantina: lei ha bisogno di me, e io non ho bisogno di nient’altro. Perché da sola sto bene. Solo il mercoledì mi inquieta, perché è il giorno in cui arriva la telefonata di mia madre. Mi chiama dalla prigione. Dopo averla sentita, mi accorgo di sfiorare la cicatrice che ho sul volto e ogni cosa mi sembra diversa. Ma non dura molto, perché io non lo permetto. E se me lo chiedete, infatti, io sto bene. Anzi, benissimo. O così credevo, fino a oggi. Perché oggi è successa una cosa nuova. Qualcuno mi ha rivolto un gesto gentile. Il primo della mia vita. E all’improvviso, ho scoperto che il mondo segue delle regole che non conosco". 

Gail Honeyman 
Eleanor Oliphant sta benissimo 
Garzanti Libri
352 pagine

8) Ora dimmi di te. Lettera a Matilda di Andrea Camilleri

Una lunga lettera alla pronipotina Matilda che diventa un'autobiografia scritta con la sincerità del cuore. C'e' tutto Andrea Camilleri nel libro Ora Dimmi di te. Il papà di Montalbano, che il 6 settembre compie 93 anni, si racconta a una bambina di 4 anni perché non vuole che "quando lei sarà grande" siano altri a farlo. Le pagine ripercorrono la storia italiana del Novecento attraverso quella di un uomo innamorato della vita e dei suoi personaggi. 

Andrea Camilleri
Ora dimmi di te. Lettera a Matilda 
Bompiani 
112 pagine

7) La scomparsa di Stephanie Mailer di Joël Dicker

Torna Joël Dicker, autore di La verità sul caso Harry Quebert e Il libro dei Baltimore, con un romanzo teso, la mistery story La scomparsa di Stephanie Mailer
30 luglio 1994: la cittadina di Orphea, stato di New York, si prepara per la prima edizione del locale festival teatrale, quando un terribile omicidio sconvolge la comunità: il sindaco viene ucciso in casa insieme a moglie e figlio. Nei pressi viene ritrovato anche il cadavere di una ragazza, Meghan, uscita di casa per fare jogging. Il caso viene affidato e risolto da due giovani e ambiziosi agenti, giunti per primi sulla scena del crimine: Jesse Rosenberg e Derek Scott. 3 giugno 2014: Jesse Rosenberg, ora capitano di polizia, a una settimana dalla pensione viene avvicinato da una giornalista, Stephanie Mailer, che gli annuncia che il caso del 1994 non è stato risolto, che la persona a suo tempo incriminata è innocente. Ma pochi giorni dopo la donna scompare.

Joël Dicker
La scomparsa di Stephanie Mailer
La nave di Teseo
640 pagine

6) A bocce ferme di Marco Malvaldi

Tornano i simpatici Vecchietti del BarLume ideati da Marco Malvaldi. Questa volta, nel giallo comico A bocce ferme, hanno a che fare con un cold case. Un vecchio omicidio mai risolto, avvenuto nel fatidico 1968, si riapre per una questione di eredità. Muore nel suo letto Alberto Corradi, proprietario della Farmesis, azienda farmaceutica del litorale toscano. Alla lettura del testamento, il notaio ha convocato anche la vicequestore Alice Martelli, perché nelle ultime volontà del defunto è contenuta una notizia di reato. Erede universale è nominato il figlio Matteo Corradi, ma nell’atto il testatore confessa di essere stato lui l’autore dell’assassinio del fondatore della fabbrica, suo padre putativo. Il 17 maggio del 1968 Camillo Luraschi, capostipite della Farmesis, era stato raggiunto da una fucilata al volto. Le indagini non avevano trovato risultati. L’imbroglio nella linea di successione obbliga alla riapertura dell'inchiesta. 

Marco Malvaldi
A bocce ferme
Sellerio Editore
240 pagine

5) L'amica geniale di Elena Ferrante

L'amica geniale è il primo romanzo dell'omonimo tetralogia realizzata da Elena Ferrante, la scrittrice senza volto, molto amata negli States, che da sempre ha scelto di non mostrarsi e non rivelare la sua identità. Da questa saga è nata anche una serie tv. 
L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero e robusto.

Elena Ferrante
L'amica geniale. Vol. 1
E/O
400 pagine

4) La ragazza con la Leica di Helena Janeczek

La ragazza con la Leica della scrittrice tedesca naturalizzata italiana Helena Janeczek è il libro Premio Strega 2018. È un romanzo biografico che racconta le vicende della fotografa tedesca Gerda Taro, nota per aver avuto una relazione con Robert Capa. Le pagine narrano la vita di questa ragazza ribelle, l'amore con il celebre fotografo ungherese, l'avventura di fotografare e la gioia di vivere nella Parigi degli anni Trenta. 

Helena Janeczek
La ragazza con la Leica 
Guanda
320 pagine

3) Il metodo Catalanotti di Andrea Camilleri

Una nuova indagine per il commissario Montalbano. Andrea Camilleri inventa storie e personaggi e li fa recitare fra quinte teatrali di cui è regista. C'è un morto ammazzato ma la scena del crimine ha qualcosa di strano che sa di teatro. Ed è proprio il teatro il protagonista del romanzo Il metodo Catalanotti. La vittima, Carmelo Catalanotti, aveva una vera passione per le scene e dedicava tutto il proprio tempo alla regia di drammi borghesi. 

Andrea Camilleri
Il metodo Catalanotti
Sellerio Editore Palermo
264 pagine

2) Sulla tua parola. Messalino luglio-agosto 2018

Il messalino è uno strumento che offre le letture della messa commentate per vivere la parola di Dio. Pensato affinché la celebrazione eucaristica divenga sempre più il fulcro delle giornate e delle settimane dei fedeli e non si tralasci nulla nel prepararla o nel rinfrescare e rinvigorire l'incontro con Gesù. Un compagno di viaggio semplice ed edificante durante tutte le ore del giorno.

Sulla tua parola. Messalino settembre-ottobre 2018. Letture della messa commentate per vivere la parola di Dio 
Editrice Shalom
768 pagine

1) Grido di guerra di Wilbur Smith (con David Churchill)

Una storia di spionaggio e passione sullo sfondo dell'Europa dilaniata dal secondo conflitto mondiale e della sublime bellezza dei paesaggi africani. Con Grido di guerra il grande scrittore d'avventura Wilbur Smith torna al ciclo dei Courteney d’Africa. Cresciuta nel Kenya coloniale degli anni '20 sotto l’occhio attento del padre, Leon, imprenditore di successo oltre che famoso veterano della Grande guerra, Saffron Cour­teney ha avuto un’infanzia idillica, finché un evento drammatico l’ha costretta a maturare molto, forse troppo in fretta. È ormai una giovane donna testarda e indipendente quando il destino dà una nuova svolta inaspettata alla sua vita... L'uomo che ama disperatamente, per il quale ha rischiato uno scandalo e perso gli amici più cari, porta il nome di Gerhard von Meerbach, il cui fratello è un magnate della nascente industria automobilistica tedesca nonché membro attivo del partito nazista. Uscita: 27 agosto 2018.

Wilbur Smith, David Churchill
Grido di guerra
Longanesi
554 pagine

____________________________________________________________

Narrativa italiana, i 10 libri più venduti della settimana

Ecco la top ten dei libri di narrativa italiana più venduti della settimana (nella settimana dal 27 agosto al 2 settembre), secondo dati iBuk.

10) Storia della bambina perduta di Elena Ferrante

Storia della bambina perduta è il quarto e ultimo volume de L'amica geniale, la saga italiana di successo di Elena Ferrante. Le due protagoniste Lina (o Lila) ed Elena (o Lenù) sono ormai adulte, con alle spalle delle vite piene di avvenimenti, scoperte, cadute e “rinascite”. Ambedue hanno lottato per uscire dal rione natale, una prigione di conformismo, violenze e legami difficili da spezzare. Elena è diventata una scrittrice affermata, ha lasciato Napoli, si è sposata e poi separata, ha avuto due figlie e ora torna a Napoli per inseguire un amore giovanile. Lila è rimasta a Napoli, più invischiata nei rapporti familiari e camorristici, ma si è inventata una sorprendente carriera di imprenditrice informatica. Ma il romanzo è soprattutto la storia di un rapporto di amicizia, dove le due donne, poli opposti di una stessa forza, si scontrano e s’incontrano, si allontanano e poi si ritrovano, si invidiano e si ammirano.

Elena Ferrante
Storia della bambina perduta. L'amica geniale. Vol. 4
E/O
451 pagine 

9) Storia di chi fugge e di chi resta di Elena Ferrante

Elena e Lila, le due amiche che i lettori hanno imparato a conoscere attraverso L’amica geniale e Storia del nuovo cognome, continuano in Storia di chi fugge e di chi resta, terzo volume della saga di Elena Ferrante. Ora sono diventate donne, lo sono diventate molto presto: Lila si è sposata a sedici anni, ha un figlio piccolo, ha lasciato il marito e l’agiatezza, lavora come operaia in condizioni durissime; Elena è andata via dal rione, ha studiato alla Normale di Pisa e ha pubblicato un romanzo di successo che le ha aperto le porte di un mondo benestante e colto. Ambedue hanno provato a forzare le barriere che le volevano chiuse in un destino di miseria, ignoranza e sottomissione. Ora navigano, nel grande mare aperto degli anni Settanta, uno scenario di speranze e incertezze, di tensioni e sfide.

Elena Ferrante
Storia di chi fugge e di chi resta. L'amica geniale. Vol. 3
E/O
382 pagine

8) Resto qui di Marco Balzano

Resto qui è il nuovo romanzo di Marco Balzano, vincitore del Premio Campiello 2015.
L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Trina però non scappa. Quando arriva la guerra o l'inondazione, la gente scappa. Lei no. "Se per te questo posto ha un significato, se le strade e le montagne ti appartengono, non devi aver paura di restare".

Marco Balzano
Resto qui
Einaudi
192 pagine

7) Il purgatorio dell'angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi di Maurizio De Giovanni

Un nuovo poliziesco ambientato nella Napoli degli anni Trenta per Maurizio De Giovanni. Perché qualcuno dovrebbe uccidere un angelo? Perché qualcuno dovrebbe sposare un dannato? Sono le domande che percorrono Il purgatorio dell'angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi. È maggio, e la città si risveglia per avviarsi verso la stagione più bella. Eppure il male non si concede pause. Su una lingua di tufo che si allunga nel mare di Posillipo viene trovato il cadavere di un anziano prete. Qualcuno lo ha barbaramente ucciso. È inspiegabile, perché padre Angelo, la vittima, era amato da tutti. Un santo, dicono. 

Maurizio De Giovanni
Il purgatorio dell'angelo. Confessioni per il commissario Ricciardi
Einaudi
328 pagine

6) Io, te e il mare di Marzia Sicignano

Marzia Sicignano ha vent'anni ed è una studentessa universitaria. Ha iniziato a pubblicare le sue poesie sulla sua pagina Instagram Io, te e il mare. Dal web al libro, con un romanzo in cui i sentimenti si muovono liberamente attraverso le poesie e la prosa. 
"Ti sei mai sentito solo al mondo? Ti sei mai sentito senza un senso, diviso a metà, come se ti mancasse qualcosa? Ecco, quando ti ho visto per la prima volta è stato come ritrovare la parte di me che avevo perso, forse, quando ho messo piede in questo mondo".

Marzia Sicignano
Io, te e il mare
Mondadori
160 pagine

5) Storia del nuovo cognome di Elena Ferrante

Storia del nuovo cognome, secondo romanzo del ciclo dell’Amica geniale di Elena Ferrante, ci fa ritrovare subito Lila ed Elena, il loro rapporto di amore e odio, l’intreccio inestricabile di dipendenza e volontà di autoaffermazione. Lila ed Elena hanno sedici anni e si sentono entrambe in un vicolo cieco. Lila si è appena sposata ma, nell’assumere il cognome del marito, ha l’impressione di aver perso se stessa. Elena è ormai una studentessa modello ma, proprio durante il matrimonio dell’amica, ha scoperto che non sta bene né nel rione né fuori. Le vicende delle due ragazze riprendono a partire da questo punto e ci trascinano nella loro vitalissima giovinezza, dentro il ritmo travolgente con cui si tallonano, si perdono, si ritrovano. Il tutto sullo sfondo di una Napoli, di un’Italia che preparano i connotati allarmanti di oggi.

Elena Ferrante
Storia del nuovo cognome. L'amica geniale. Vol. 2
E/O
480 pagine

4) A bocce ferme di Marco Malvaldi

Tornano i simpatici Vecchietti del BarLume ideati da Marco Malvaldi. Questa volta, nel giallo comico A bocce ferme, hanno a che fare con un cold case. Un vecchio omicidio mai risolto, avvenuto nel fatidico 1968, si riapre per una questione di eredità. Muore nel suo letto Alberto Corradi, proprietario della Farmesis, azienda farmaceutica del litorale toscano. Alla lettura del testamento, il notaio ha convocato anche la vicequestore Alice Martelli, perché nelle ultime volontà del defunto è contenuta una notizia di reato. Erede universale è nominato il figlio Matteo Corradi, ma nell’atto il testatore confessa di essere stato lui l’autore dell’assassinio del fondatore della fabbrica, suo padre putativo. Il 17 maggio del 1968 Camillo Luraschi, capostipite della Farmesis, era stato raggiunto da una fucilata al volto. Le indagini non avevano trovato risultati. L’imbroglio nella linea di successione obbliga alla riapertura dell'inchiesta. 

Marco Malvaldi
A bocce ferme
Sellerio Editore
240 pagine

3) L'amica geniale di Elena Ferrante

L'amica geniale è il primo romanzo dell'omonimo tetralogia realizzata da Elena Ferrante, la scrittrice senza volto, molto amata negli States, che da sempre ha scelto di non mostrarsi e non rivelare la sua identità. L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero e robusto.

Elena Ferrante
L'amica geniale. Vol. 1
E/O
400 pagine

2) La ragazza con la Leica di Helena Janeczek

La ragazza con la Leica della scrittrice tedesca naturalizzata italiana Helena Janeczek è il libro Premio Strega 2018. È un romanzo biografico che racconta le vicende della fotografa tedesca Gerda Taro, nota per aver avuto una relazione con Robert Capa. Le pagine narrano la vita di questa ragazza ribelle, l'amore con il celebre fotografo ungherese, l'avventura di fotografare e la gioia di vivere nella Parigi degli anni Trenta. 

Helena Janeczek
La ragazza con la Leica 
Guanda
320 pagine

1) Il metodo Catalanotti di Andrea Camilleri

Una nuova indagine per il commissario Montalbano. Andrea Camilleri inventa storie e personaggi e li fa recitare fra quinte teatrali di cui è regista. C'è un morto ammazzato ma la scena del crimine ha qualcosa di strano che sa di teatro. Ed è proprio il teatro il protagonista del romanzo Il metodo Catalanotti. La vittima, Carmelo Catalanotti, aveva una vera passione per le scene e dedicava tutto il proprio tempo alla regia di drammi borghesi. 

Andrea Camilleri
Il metodo Catalanotti
Sellerio Editore Palermo
264 pagine

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Libri novità: i titoli più belli dedicati alla musica

I Radiohead e la trasformazione del rock, la storia dei videoclip, i testi di Claudio Lolli: ecco i nostri consigli di lettura

Libri novità: i titoli più belli dedicati allo sport

L’autobiografia di Manolo, le mitiche Olimpiadi di Città del Messico del ’68 e la curiosa storia di un eremita che corre nei boschi

Libri novità: il calcio da leggere

La biografia di Raiola, i racconti di Rosario Coco sui tabù del mondo del calcio, un romanzo di Tonio Attino su emigrazione e pallone e molto altro

Commenti