Amore e Psiche, la favola dell'Anima

In mostra a Mantova un itinerario storico e artistico fra gli aspetti simbolici e archetipici dell'antico mito, da Tintoretto a Canova, da Rodin a Dalì. Le immagini delle opere

Rita Fenini

-
 

Attraverso l'accostamento di reperti archeologici della Magna Grecia e dell’età imperiale romana a opere classiche e contemporanee (da Tintoretto a Canova, da Auguste Rodin a Salvador Dalì passando per Alfredo Pirri) la mostra Amore e Psiche. La favola dell'Anima fa rivivere l'antico mito di Amore e Psiche ripreso da Apuleio nel II secolo d.C..

L'esposizione, curata da Elena Fontanella, organizzata dalla Fondazione DNArt, promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e alla Promozione Turistica del Comune di Mantova, sarà aperta al pubblico dal 13 luglio al 10 novembre 2013. Un'occasione unica per ammirare mito e grazia marmorea di canoviana memoria. E non solo.

 

AMORE E PSICHE. La favola dell’Anima
Mantova, Palazzo Te e Palazzo San Sebastiano
13 luglio - 10 novembre 2013

© Riproduzione Riservata

Commenti