Cinema

Nicole Kidman, i suoi 10 film più belli

Ecco i picchi più alti della carriera cinematografica dell'attrice australiana

Nicole Kidman

Simona Santoni

-

Cinquant'anni compiuti a giugno, un Emmy Award appena messo nella bacheca di casa per la mini serie tv Big Little Lies - Piccole grandi bugie, Nicole Kidman è ora al cinema come protagonista de L'inganno di Sofia Coppola, storia di sospiri femminili e neri risvolti, che abbiamo inserito nella classifica dei film più belli del 2017.

Ne approfittiamo per ripercorrere la carriera dell'attrice australiana, carriera gloriosa, almeno fino a quando il botulino non le ha ridotto le espressività del viso. Oggi il volto di Miss Kidman sembra riaprirsi alle sfumature del cuore, anche se Nicole è una nuova Nicole. 

Ecco i 10 film più belli della carriera di Nicole Kidman. 

1) The Hours (2002) di Stephen Daldry

Un film diviso in tre storie di donne (interpretate da Kidman, Julianne Moore, Meryl Streep), diverse e così simili, da vedere e rivedere. Per trovare le connessioni cromatiche ed emotive tra le tre rappresentazioni, commuovendosi di fronte agli strappi dolorosi, a quel guardare la vita in faccia, amarla, e metterla da parte. Nicole Kidman magnifica Virginia Woolf (con naso posticcio), dolente e fiera. Ha vinto meritatamente un Oscar, il suo unico e solo. 

2) Da morire (1995) di Gus Van Sant

È il film che consacra Nicole Kidman, che con l'interpretazione della candida ma spregiudicata Suzanne Stone, bella bionda pronta a tutta per sfondare in tv, nel 1996 vince il suo primo Golden Globe (in tutto ne ha conquistati tre). Il prezzo della fama? Un omicidio, in una commedia nera intelligente e malvagia.

3) Eyes Wide Shut (1999) di Stanley Kubrick

Film è che stato subito mito, uscito postumo, è l'ultimo di Kubrick nonché l'ultimo girato insieme dall'allora marito e moglie Tom Cruise e Nicole Kidman. Che sono coniugi anche sul set, protagonisti di un'odissea del sesso, tra orge, festini e messe in scena. Un'indagine sulla psiche umana e sul desiderio

 

4) Dogville (2003) di Lars von Trier

Primo film della trilogia del regista danese sull'America, seguito da Manderlay (2005) e ancora non conclusa. Un set unico, teatrale, dalla scenografia scarna, che però pullula di emozioni. Rappresenta la cittadina di Dogville, dove la bella Grace interpretata da Nicole Kidman si rifugia, per scappare da un gangster, in cambio di alcuni lavoretti. Fino a quando la bontà degli abitanti non si trasformerà in meschinità e i servigi in schiavitù. Un inno alla bravura della Kidman.

5) The Others (2001) di Alejandro Amenábar

Thriller spettrale ordito con ingegnosità, sul filo dell'horror, ha un finale magnetico che ribalta tutto e fa chinare il capo in un "chapeau". Non servono super effetti speciali per far venire i brividi. Nicole Kidman, nei panni di una madre molto protettiva e spaventata, ha ricevuto una nomination ai Golden Globe. 

6) L'inganno (2017) di Sofia Coppola

Nel remake del film La notte brava del soldato Jonathan, Nicole Kidman è la direttrice di un collegio femminile nella Virginia della Guerra civile. Un pugno di donne annoiate, impaurite, represse, pronto a rilasciare sospiri e sguardi maliziosi addosso al nuovo arrivato Colin Farrell, soldato nordista ferito. Tra cinismo, ironia e sensualità, fino all'avvincente svolta da thriller.  

7) Rabbit Hole (2010) di John Cameron Mitchell

Dramma tratto dalla pièce teatrale Premio Pulitzer di David Lindsay-Abaire. Nicole Kidman e Aaron Eckhart sono una coppia apparentemente felice, che invece serba una grande perdita, la morte del figlio, investito da un'auto. Performance sicure, sceneggiatura calibrata, il lutto è raccontato con efficacia e sincerità.

8) Moulin Rouge! (2001) di Baz Luhrmann

Un mix audace di generi: una trama ispirata a La traviata di Verdi, una scenografia kitsch e brani pop rock, da Madonna ai Queen a Elton John. Nicole Kidman è la star del Moulin Rouge, Satine, la cortigiana più bramata. Il giovane aspirante scrittore interpretato da Ewan McGregor se ne innamora. Ma non solo lui, in una storia d'amore contrastata, a suon di cantate, per un musical arditamente originale.

9) Ore 10: calma piatta (1989) di Phillip Noyce

Pochi elementi (due uomini, una donna, una barca, il mare aperto) e tanta tensione. Una coppia di coniugi in viaggio nel Pacifico col proprio yacht salva un naufrago che si rivela un assassino psicopatico. Nicole Kidman, allora ventiduenne, ha accanto Sam Neill e Billy Zane.

10) Lion - La strada verso casa (2016) di Garth Davis

La storia vera di Saroo, bambino indiano che a cinque anni perde la rotta di casa e che, una volta adulto e ormai in Australia, tramite ricordi sbiaditi e Google Maps riesce a riabbracciare la mamma perduta. Nicole Kidman è invece la madre adottiva, che gli ha regalato una nuova vita. Piccolo ruolo (stranamente omaggiato di una nomination all'Oscar), film altamente commovente.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tom Cruise, i suoi 10 film più belli

L'attore è protagonista dell'atteso "La Mummia". Scorriamo la top ten dei titoli più applauditi della sua carriera

Leonardo DiCaprio, i suoi 10 film più belli

Dalla prova di trasformismo e fascino di "Prova a prendermi" all'emozionante dramma della giovinezza "Buon compleanno Mr. Grape"

Meryl Streep, i suoi 10 film più belli

Trenta nomination ai Golden Globe (con premio alla carriera), venti agli Oscar (da record!), l'attrice continua a emozionare

Commenti