Non si gioca con la vita degli anziani
Un anziano a Cosenza il 6 novembre 2020 (Ivan Romano/GettyImages).
True
Abbonati

Non si gioca con la vita degli anziani

L'editoriale del direttore, in risposta alla lettera di una lettrice.

Caro Belpietro,
ci si sta rendendo conto che il mondo occidentale sta crollando a causa degli anziani. Si chiudono le attività produttive, le scuole sono un disastro, perché non si contagi la parte più vecchia della popolazione: è chiaro infatti che questi sono i soggetti a rischio di terapia intensiva e di morte. Sono gli unici però a correre questi rischi: nelle fasce d'età più giovani se anche ci si contagia, o si resta asintomatici o si guarisce in fretta.

Potrebbe anche interessarti