Salute

Psicopatici? Ecco i dieci mestieri più a rischio

Giornalisti, amministratori delegati, chirurghi: ecco le professioni con il più alto tasso di personalità disturbate, secondo uno studio inglese

Se pensate a uno psicopatico vi viene in mente Hannibal Lecter? Dovreste cambiare i vostri schemi mentali e forse immaginare un elegante amministratore delegato di una multinazionale, o un insospettabile personaggio tv. Lo sostiene  Kevin Dutton, psicologo dell’Università di Oxford, autore del libro The Wisdom of Psychopaths: What Saints, Spies and Serial Killers Can Teach Us About Success.
Un anno fa, Dutton lanciò un sondaggio ondine (Great British Psychopath Survey ) cui hanno risposto circa 5.500 persone. Il questionario, assolutamente anonimo, provava a verificare alcuni tratti della loro personalità, dopo aver dichiarato quale lavoro facessero.

L'esperto ha incrociato i dati e visto che i tratti della personalità che di solito sono legati a una diagnosi di psicopatia (ad esempio l'essere senza pietà e senza paura) si ritrovano più spesso nelle persone che fanno certi mestieri. E al primo posto, secondo lui, ci sarebbero proprio gli amministratori delegati, seguiti dagli avvocati e, al terzo, da chi lavora in radio o in televisione. Non mancano i giornalisti (al sesto posto), i chirurghi (al quinto) e gli operatori delle forze dell'ordine (al settimo).

Ecco la classifica completa:

1 - Amministratori delegati

2 - Avvocati

3 - Impiegati nei mezzi di comunicazione radio e tv

4 - Venditori

5 - Chirurghi

6 - Giornalisti

7 - Forze dell'ordine

8 - Ecclesiastici

9 - Chef

10 - Impiegati statali

Ovviamente tutto questo  non significa che dobbiamo aver paura del nostro vicino di casa se fa il chirurgo, ma più semplicemente che alcuni dei tratti caratteriali che spingono verso certe professioni e verso il successo nel lavoro sono anche caratteristiche che, crescendo in ambienti sbagliati o esposti a traumi e brutte esperienze, possono favorire l'insorgere di un disturbo di personalità.

© Riproduzione Riservata

Commenti