Matteo Renzi ieri è stato il primo rappresentante di un governo straniero a congratularsi con Alexis Tsipras, leader di Syriza, subito dopo la pubblicazione degli exit poll delle elezioni politiche in Grecia. I due sono, per i rispettivi paesi, i presidenti del Consiglio più giovani. Ma, a parte questo, quante cose hanno in comune il presidente del Consiglio italiano e il nuovo presidente del Consiglio greco? Insubbiamente l'età (sono nati a un anno di distanza, Tsipras nel 1974, Renzi nel 1975), ma poi i due leader hanno una formazione molto diversa. Una laurea in giurisprudenza Renzi, una in ingegneria civile Tsipras. Il primo ha un passato nell'associazione scout cattolica, il secondo la militanza nella gioventù comunista greca. Poi l'impegno in politica nell'amministrazione locale, per Tsipras come consigliere comunale ad Atene, per Renzi come sindaco di Firenze. E una differenza di stile, fondamentale: Alexis Tsipras, al contrario di Matteo Renzi, non indossa mai la cravatta. 

© Riproduzione Riservata

Commenti