Uncategorized

Dominic West rinuncia a Game of Thrones

Ve lo faccio vedere in queste condizioni per farvi rendere conto al meglio del dramma che s’è consumato. Allora, lui è Dominic West. Questo è un fotogramma tratto dal film John Carter, il mega flop sci-fi old …Leggi tutto

John_Carter_DominicWestAsSabThan.jpg

 

Ve lo faccio vedere in queste condizioni per farvi rendere conto al meglio del dramma che s’è consumato. Allora, lui è Dominic West. Questo è un fotogramma tratto dal film John Carter, il mega flop sci-fi old school della Disney. L’avete visto? Se non l’avete visto, avete fatto male. John Carter, tralasciando il fatto che è costato decisamente troppo (300 milioni di dollari) e ha incassato decisamente troppo poco (100 milioni di dollari), era un gran bel’esperimento di film d’avventura come non li si fa da tanto tanto tempo a questa parte. Il merito era del testo letterario di partenza, firmato da Edgar Rice Burroughs, creatore tra le altre cose di Tarzan. Dominic West interpretava Sab Than, il cattivone del film e se ne andava in giro vestito così e, la cosa strana, era che l’attore risultava essere più che credibile. Ma d’altra parte lo avevamo già visto indossare abiti del genere in film come Centurion e 300; insomma, era più che abituato. Ed è stato proprio per queste tre sue apparizioni, immaginiamo, che l’attore britannico è stato contattato per una parte in Game of Thrones. Dominic West ha anche una lunga storia da attore televisivo: l’abbiamo amato in The Wire nella parte del vecchio Jimmy McNulty e abbiamo poi apprezzato la sua innata classe in The Hour, dove interpretava Hector Madden. Insomma, potevamo averlo in Game of Thrones, ma il nostro ha rifiutato. Il motivo? Ce l’ha raccontato lui stesso: “Il problema è che ho quattro figli. Dover lavorare per molto tempo fuori casa al momento non è una cosa che mi piace particolarmente. Posso lavorare a Londra e al tempo stesso stare comunque con la mia famiglia, come ho fatto per The Hour. Comunque era una gran bella parte. Dite che ho sbagliato a rifiutare?” Speriamo che qualcuno ci ripensi.

© Riproduzione Riservata

Commenti