X Factor 8: Leiner e le pagelle del 27 novembre
X Factor 8: Leiner e le pagelle del 27 novembre
Musica

X Factor 8: Leiner e le pagelle del 27 novembre

Commento, analisi e voti ai talenti mostrati su Sky Uno nell'undicesima puntata

Puntata delicatissima prima della semifinale di X Factor live e ancora una volta, nuove pagelle di Panorama.it!

Quella che abbiamo visto è la sesta puntata dal vivo, l'undicesima dall'inizio dell'edizione, in onda il 27 novembre 2014 su Sky Uno, in streaming su Sky Go e Sky On Line.

Abbiamo visto in azione i nuovi giudici Fedez e Victoria Cabello, insieme con Mika,Morgan (che ha litigato pesantemente con Fedez dopo l'eliminazione dei Komminuet)

Ecco i voti ad ogni singolo concorrente visto in tv, con il titolo della canzone cantata, l'album di provenienza e il nostro giudizio con voto. Aspettiamo di leggere, come sempre, anche le vostre opinioni.

Partiamo nella prossima pagina. Ogni concorrente avrà la pagella completa della prima e seconda esibizione.

Prima Manche - Leiner Riflessi ha cantato "i" di Kendrick Lamar (2014) - Grande esibizione, ottimo canto, una bella risalita in vista dell'inedito. Nessuno nel cast di X Factor quest'anno avrebbe saputo fare meglio di lui con questa canzone.

Leiner - VOTO: 9

Seconda Manche - Leiner ha cantato "You Are the Sunshine of My Life" di Stevie Wonder (1973, dall'album "Talking book") - La sua bravura non dev'essere mai data per scontata. Ha fatto una grande performance, di scarso impatto ma notevole, con un'ottima esecuzione vocale.

LEINER - VOTO: 8+

Prima Manche - Ilaria Rastrelli ha cantato "Un senso" di Vasco Rossi (2004, dall'album "Buoni o cattivi") - Pura, il suono della sua voce ti scalda il cuore. Ha fatto una buona performance su una canzone mitica, altissima, irraggiungibile.

ILARIA - VOTO: 7 E MEZZO

Seconda Manche - Ilaria Rastrelli ha cantato "There Is A Light That Never Goes Out" dei The Smiths (1986, dall'album "The queen is dead") - Un incanto. Una delle reinterpretazioni più appassionanti portate da Ilaria sul palco. Bravissima.

ILARIA - VOTO: 8

Prima Manche - I Komminuet hanno cantato "Black Widow" di Iggy Azalea feat. Rita Ora (2014, dall'album "The new classic") - Sensazionali. La loro eliminazione ha dell'incredibile. Motivati, belli, accattivanti. Il pubblico di X Factor non è stato in grado di dare forza al loro talento.

KOMMINUET - VOTO: 8+

Prima Manche - Mario Gavino Garrucciu ha cantato "Un giorno credi" di Edoardo Bennato (1973, dall'album "Non farti cadere le braccia") - Esibizione trasparente. Più passano le puntate, più ci accorgiamo che Mario dovrebbe fare solo una cosa: cantare le sue canzoni. Per le cover, fa del suo meglio ma senza eccessivo trasporto.

MARIO - VOTO: 6

Seconda Manche - Mario ha cantato "Luci a San Siro" di Roberto Vecchioni (1980) - Esibizione interessante ma non coinvolgente. Mario canta ma non tiene il palco. Ha intensità negli occhi, nella voce, ma non nella presenza scenica.

MARIO - VOTO: 7+

Prima Manche - Marco "Madh" Cappai canta "Ready Or Not" dei Fugees (1996, dall'album "The Score") - Grandioso, nelle sfumature di tutto ciò che abbiamo già sentito. Ci piacerebbe vederlo rischiare e personalizzare un brano meno su misura. Il talento a X Factor si mostra anche in queste cose.

MADH - VOTO: 8

Seconda Manche - Madh ha cantato "Lights" di Ellie Goulding (2010, dall'album "Bright Lights") - A differenza di quanto detto dai giudici, questa esibizione era più che interessante. Vocalmente c'è stato qualche errore nelle situazioni di maggiore estensione, penalizzando la "perfezione" formale che di solito vediamo in lui sul palco.

MADH - VOTO: 7+

Prima manche - Emma Morton ha cantato "Walking on broken glass" di Annie Lennox (1992, dall'album "Diva") con sezioni di "We are golden" di Mika (2009, dall'album "The Boy Who Knew Too Much") - Nonostante il ritorno a casa, la luce negli occhi di Emma si è un po' spenta. L'esibizione, per la canzone data, poteva diventare epica. Così non è stato.

EMMA - VOTO: 6+

Seconda manche - Emma ha cantato "Un mare in luce" di Raphael Gualazzi (2013, all'album "Happy Mistake") - Molto meglio in questa performance, più sentita, più nelle sue corde. È riuscita a mettere davanti l'esecuzione alle sue preoccupazioni familiari. Non dev'essere facile per una madre non abituata alla distanza vivere questo allontanamento. E sul palco, si sente.

EMMA - VOTO: 7 E MEZZO

Prima manche - Lorenzo Fragola ha cantato "Niente da capire" di Francesco De Gregori (1990, dall'album omonimo) - In una parola, meraviglioso. È incredibile che un ragazzo così giovane sappia muoversi così bene su testi così importanti. È riuscito ancora una volta a stupirci.

LORENZO - VOTO: 8 E MEZZO

Seconda manche - Lorenzo ha cantato "Light My Fire" nella versione di Will Young (2002, dall'album "From Now On") - Esibizione più standard, nella norma. L'ha un po' subita, ma non è andata male. Ma nemmeno ci ha lasciati a bocca aperta. A questo punto, non aspettiamo altro che l'inedito.

LORENZO - VOTO: 6/7

I più letti