TV: LA7; 'OTTO E MEZZO' CON LILLI GRUBER
Ansa
TV: LA7; 'OTTO E MEZZO' CON LILLI GRUBER
Televisione

Urbano Cairo: "Lilli Gruber tornerà in video a fine ottobre"

Il patron di La7 torna a parlare di Otto e Mezzo e crisi dei talk. E su Floris: "Guadagna consensi"

Lilli Gruber tornerà alla conduzione di Otto e Mezzo alla fine del mese. Ad annunciarlo, ieri, il patron di La7 Urbano Cairo nel corso di lunga intervista al quotidiano Il Giornale, nella quale ha tracciato lo stato di salute della tivù di cui è proprietario. La giornalista tornerà dunque tra qualche settimana al timone del talk politico di access time, attualmente condotto da Giovanni Floris, al quale Cairo ha ribadito stima e fiducia. 

Il ritorno di Lilli

"Sono contento che Lilli Gruber, alla quale faccio in bocca al lupo per la convalescenza, tornerà entro fine mese". Con queste parole Urbano Cairo ha definitivamente sgombrato il campo dalle dietrologie e dai gossip tendenza fanta-tivù che si erano rincorsi nelle ultime settimane. Resta però l'incognita del preserale di Floris, mai decollato negli ascolti e stoppato dopo due settimane per consentire al giornalista di condurre Otto e Mezzo. "Su diciannovEquaranta stiamo ragionando per vedere le sue possibili evoluzioni. Voglio consentire a Floris di esprimersi non solo con diMartedì". E a Maurizio Caveran che gli chiedeva se fosse pentito di aver preso Floris, Cairo ha replicato netto: "Ne sono felice. È brillante giornalista, conduttore, uomo di televisione che sono sicuro farà benissimo, come sta già dimostrando alla conduzione di Otto e mezzo e con diMartedì, un programma di qualità, che sta guadagnando consensi strada facendo".

La crisi dei talk

Cairo interviene poi sul tema caldo di questo inizio di stagione televisva, ovvere la crisi dei talk show politici, che penalizza fortemente La7 che su questao genere di programma ha costruito un intero palinsesto. Caverzan de Il Giornale l'ha ribattezata la rete all talk ma la cosa non sembra spaventare Cairo. "Otto e mezzo e Omnibus esistono da molto tempo. La7 ha nel suo dna gli approfondimenti sia al mattino che in primetime. Arrivando ho voluto preservare il suo codice genetico. Il 10 per cento di telespettatori complessivi che in una serata si sintonizza sui talk è una fetta di pubblico significativa e di alto target". Il patron di La7 precisa poi che il calo degli ascolti non influirà sui prezzi degli spot pubblicitari: "Il primo semestre 2014 è stato in linea con l'anno precedente e riteniamo di fare bene anche nel secondo. Non è corretto parlare di riduzione dei prezzi degli spot sulla base di due o tre puntate di un programma". 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti