Serie TV

Z Nation: gli zombie son tornati (in tv). Ecco il trailer

Dopo The Walking Dead, un'altra serie tv affronta l'incubo degli incubi. Ma stavolta...

Znation

Eugenio Spagnuolo

-

Gli orfani di The Walking Dead, la cui la sesta stagione non arriverà prima dell'autunno, ora hanno di che consolarsi: domani, 10 giugno (ore 21), su AXN Sci-Fi arriva Z Nation, una nuova serie tv a tema… zombie.
Divisa in 13 episodi, segue la lotta di un gruppo di persone per sopravvivere a un'apocalisse zombie. E fin qui nulla di nuovissimo. Ma Z Nation è prodotta da The Asylum, la stessa società che ci ha dato quella "gemma" del cinema di genere che è Sharknado, coi suoi squali volanti. Z Nation non sarà da meno. "Porterà gli spettatori "dove nessun film o serie zombie è mai giunto prima", promette Karl Schaefer, produttore della serie e fondatore del sito horror-apocalittico Unreality.

Di cosa parla
Più che raccontarci cosa è successo subito dopo l'apocalisse, Z Nation si concentra su ciò che accade tre anni dopo che il virus zombie ha colpito l'America. È rimasto solo un sopravvissuto alla peste e deve essere trasportato attraverso tutto il paese in un laboratorio in cui un campione del suo sangue servirà a creare un vaccino. Ma - colpo di scena! - il sopravvissuto ha un segreto che potrebbe essere la fine di tutto...


Il Cast
Tra i protagonisti di Z Nation spiccano Michael Welch, giovane promessa del cinema e della televisione (X-Files, Walker Texas Ranger e CSI: Miami tra gli altri), Kellita Smith (Feel the Noise - A tutto volume e The Bernie Mac Show), Donald Joseph "DJ" Qualls (Lost, My Name Is Earl, The Big Bang Theory, Breaking Bad e Supernatural).

Z Nation vs The Walking Dead
Per qualche critico particolarmente malizioso Z Nation non è che la versione low cost di The Walking Dead. In realtà le due serie, pur (ri)maneggiando gli stessi incubi, non potrebbero essere più diverse: se gli sceneggiatori di The Walking Dead lavorano per rendere credibile il mondo apocalittico nel quale si muovono Rick Grimes e gli altri, quelli di Z Nation ce la mettono tutta per renderlo incredibile. Diversi sono, forse, i riferimenti: il romanzo La Strada di Cormac McCarthy da un lato, i videogame (sparatutto) con gli zombie dall'altro. Così se TWD si concentra sullo sviluppo dei personaggi, Z Nation si concentra sull'avventura. Stando ai pareri di spettatori e critica, espressi sul sito Metacritic, per ora The Walking Dead ha la meglio.

Che cosa hanno scritto
"Z Nation è la serie da guardare se volete vedere le budella degli zombie schizzare attraverso lo schermo - e non c'è niente di sbagliato in questo". (LaToya Ferguson, The A.V. Club).

"Sebbene la serie presenti come tratto specifico una missione ("l'ultima speranza per salvare l'umanità"), questo non basta a distinguerla dagli altri show che trattano materiale simile, ma in modo più creativo, come The Walking Dead e The Strain". (Brian Lowry, Variety).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le serie tv dell'estate 2015

4 novità e 3 graditi ritorni per un'estate all'insegna della bella tv: tra amori (etero e omo), zombie, affari di famiglia e detective al di sotto di ogni sospetto.

Commenti