Z Nation: gli zombie son tornati (in tv). Ecco il trailer
AXN
Z Nation: gli zombie son tornati (in tv). Ecco il trailer
Televisione

Z Nation: gli zombie son tornati (in tv). Ecco il trailer

Dopo The Walking Dead, un'altra serie tv affronta l'incubo degli incubi. Ma stavolta...

Gli orfani di The Walking Dead, la cui la sesta stagione non arriverà prima dell'autunno, ora hanno di che consolarsi: domani, 10 giugno (ore 21), su AXN Sci-Fi arriva Z Nation, una nuova serie tv a tema… zombie.
Divisa in 13 episodi, segue la lotta di un gruppo di persone per sopravvivere a un'apocalisse zombie. E fin qui nulla di nuovissimo. Ma Z Nation è prodotta da The Asylum, la stessa società che ci ha dato quella "gemma" del cinema di genere che è Sharknado, coi suoi squali volanti. Z Nation non sarà da meno. "Porterà gli spettatori "dove nessun film o serie zombie è mai giunto prima", promette Karl Schaefer, produttore della serie e fondatore del sito horror-apocalittico Unreality.

Di cosa parla
Più che raccontarci cosa è successo subito dopo l'apocalisse, Z Nation si concentra su ciò che accade tre anni dopo che il virus zombie ha colpito l'America. È rimasto solo un sopravvissuto alla peste e deve essere trasportato attraverso tutto il paese in un laboratorio in cui un campione del suo sangue servirà a creare un vaccino. Ma - colpo di scena! - il sopravvissuto ha un segreto che potrebbe essere la fine di tutto...


Il Cast
Tra i protagonisti di Z Nation spiccano Michael Welch, giovane promessa del cinema e della televisione (X-Files, Walker Texas Ranger e CSI: Miami tra gli altri), Kellita Smith (Feel the Noise - A tutto volume e The Bernie Mac Show), Donald Joseph "DJ" Qualls (Lost, My Name Is Earl, The Big Bang Theory, Breaking Bad e Supernatural).

Z Nation vs The Walking Dead
Per qualche critico particolarmente malizioso Z Nation non è che la versione low cost di The Walking Dead. In realtà le due serie, pur (ri)maneggiando gli stessi incubi, non potrebbero essere più diverse: se gli sceneggiatori di The Walking Dead lavorano per rendere credibile il mondo apocalittico nel quale si muovono Rick Grimes e gli altri, quelli di Z Nation ce la mettono tutta per renderlo incredibile. Diversi sono, forse, i riferimenti: il romanzo La Strada di Cormac McCarthy da un lato, i videogame (sparatutto) con gli zombie dall'altro. Così se TWD si concentra sullo sviluppo dei personaggi, Z Nation si concentra sull'avventura. Stando ai pareri di spettatori e critica, espressi sul sito Metacritic, per ora The Walking Dead ha la meglio.

Che cosa hanno scritto
"Z Nation è la serie da guardare se volete vedere le budella degli zombie schizzare attraverso lo schermo - e non c'è niente di sbagliato in questo". (LaToya Ferguson, The A.V. Club).

"Sebbene la serie presenti come tratto specifico una missione ("l'ultima speranza per salvare l'umanità"), questo non basta a distinguerla dagli altri show che trattano materiale simile, ma in modo più creativo, come The Walking Dead e The Strain". (Brian Lowry, Variety).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti