Dopo il successo della prima serie, sbarca da questa sera su Canale 5 la nuova stagione di Senza Identità, la fiction spagnola interpretata da Megan Montaner, l’amatissima Pepa de Il Segreto. Dopo dieci anni di prigionia in Cina, Maria Fuentes - la brillante avvocatessa e informatico che scopre casualmente di non essere figlia biologica dei suoi genitori - torna a Madrid dove la sua famiglia la credeva morta in un’esplosione, determinata a scoprire la verità sul suo passato.

La seconda stagione di Senza Identità

Maria Fuentes, la protagonista di Senza Identità, torna in Spagna fingendo di soffrire di un'amnesia e di non ricordare nulla. Nell’ultimo anno, però, ha spiato con un’altra identità i suoi familiari scoprendo così quello che hanno fatto durante gli anni in cui tutti la credevano morta: ignara di tutto, la sua famiglia la accoglie e in questo modo riesce a infiltrarsi per scoprire in modo definitivo come sono andate realmente le cose. Nel suo lungo e accidentato percorso per individuare la verità sulle sue origini, Maria ha infatti dovuto lottare e scendere a compromessi, trovandosi tradita e allontanata da tutte le persone che credeva amiche. 

La vendetta di Maria

Tutti sembrano essersi ormai dimenticati di Maria, giovane madrilena di ottima estrazione sociale, tranne Pablo Rojas (Eloy Azorin), che non ha mai smesso di cercarla. A stare accanto a Maria ci sarà solo il ragazzo - persino la sorella, Amparo (Veronica Sanchez) gioca un ruolo ambiguo - che l'aiuterà e saprà fin dal primo momento tutta la verità e il losco piano per vendicarsi. La coppia stringerà infatti un patto per cercare di incastrare per sempre coloro che le hanno procurato tanto dolore.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti