Morte del Commissario Zuzzurro, la commozione corre su Twitter

La sua comicità semplice e onesta mancherà a tutti

La foto toccante postata da Gaspare su Facebook per salutare l'amico scomparso (Credits: Facebook)

Barbara Pepi

-

Una sedia vuota sul palco del teatro. La camicia bianca, stropicciata, gli abiti di scena che aspettano di essere indossati. E' con questa fotografia postata su Facebook che l'amico, collega e cognato da una vita, Nino Formicola, Gaspare, dice 'addio' al sodale Andrea Brambilla, Zuzzurro, che si è spento a Milano a 67 anni dopo aver combattuto contro un cancro al polmoni più forte di lui. I funerali si terranno a Milano nella Chiesa San Vincenzo in via San Vincenzo, sabato alle 11.00. "Anche se ho un tumore resto un comico e voglio far ridere fino alla fine", aveva di recente dichiarato Zuzzurro: un grave lutto per il mondo della televisione, del teatro e della cultura che è rimbalzato subito in Rete e ha commosso tutti. Amici, colleghi e semplici conoscenti oggi si stringono attorno al dolore della famiglia e di quel Gaspare col quale Zuzzurro aveva dato vita alla coppia comica più divertente degli anni '80.

Ad annunciare la scomparsa dell'attore è stato proprio Nino Formicola che su Facebook, poco dopo le 22 di ieri sera ha scritto: "Zuzzurro e Gaspare non ci sono più. Punto".

Quaran'anni di carriera insieme tra televisione teatro e qualche capatina al cinema. Gaspare sempre su facebook ricordava la gioia di quando erano stati chiamati a doppiare i due buffi personaggi di Hercules per Walt Disney o l'entusiasmo di Andrea nel voler restare sempre sul palco e nel volerci tornare anche ora con la malattia. Venti giorni fa, quando era stato ricoverato presso l'istituto dei tumori, Zuzzurro aveva detto: "Faccio la chemio e torno", ma non c'è stato il tempo.

Su Twitter oggi lo ricordano tutti. C'è chi cinguetta: "'Mi hanno regalato degli sci d'acqua, ma non riesco a trovare un lago in discesa'. Ho imparato tanto da questa battuta. Grazie" e chi cita la più celebre delle sue battute: "'ce l'ho qui la brioches' è una frase che mi ha forgiato come poche altre. R.I.P. Commissario"; chi lo ricorda come "Simbolo di una comicità "milanese" bella e pulita" e chi si commuove guardando al passato: "Con Zuzzurro se ne va un pezzo della mia infanzia e buona parte delle risate dei grandi che facevano felici noi nel guardarli ridere"

Anche tanti personaggi della tv hanno voluto dare il loro omaggio sui social network: Il trio medusa li saluta con un "Ciao Zuzzurro. Ciao Andrea". L'ex Iene Luca Bizzarri è più prosaico: "Oh. Merda. Zuzzurro. Quanto sei stato bravo. Quanto." Nicola Savino scrive: "Rimasto male male male. Zuzzurro e Gaspare - Rambo" e posta il video del celebre skatch.

Anche la conduttrice di Mattino Cinque Federica Panicucci lo ha voluto salutare su Twitter, con poche semplici parole: "Ciao commissario, hai combattuto sino all'ultimo. Ci mancherai."

© Riproduzione Riservata

Commenti