Televisione

Grande Fratello 15: Nina Moric show, squalificato Favoloso

L'ex fidanzato della showgirl cacciato per una maglietta con una scritta sessista. Aida rientra nella Casa del Grande Fratello 15 e litiga con tutti

Nina Moric e Luigi Favoloso Grande Fratello 15

Francesco Canino

-

È un doppio "caffeuccio" (cit. Barbara D'Urso) molto amaro quello che il Grande Fratello 15 ha servito a Luigi Mario Favoloso. Il più controverso e criticato dei concorrenti del reality show di Canale 5 è stato infatti squalificato, non prima di essere travolto in diretta da un'incontenibile Nina Moric: la sua fidanzata, o forse ex, ha fatto irruzione nella Casa, lasciandosi andare ad alcune dichiarazioni shock. 

Grande Fratello 15, la grande lezione di Stefania Pezzopane

Barbara D'Urso si gioca l'asso nella manica e apre la quinta puntata del #GF15, andata in onda il 15 maggio, con l'ingresso a sorpresa dell'onorevole del Pd Stefania Pezzopane, fidanzata dall'iper tatuato Simone Coccia Colaiuta, che spiazza tutti difendendo a spada tratta la sua storia d'amore e respingendo a muso duro cliché e pregiudizi.

"Ho seguito col batticuore perché il tuo ingresso nella casa ha scatenato molte cattiverie, cadute di stile, stupidaggini, bugie e menzogne. Simone fa delle cose semplici ma molto belle: non so quante donne hanno avuto l'occasione di incontrare un uomo come lui. È diverso da me ma non per questo il nostro amore non merita rispetto". 




È un fiume in piena la Pezzopane e mentre mezzo studio trattiene a stento le lacrime, su Twitter c'è chi la proclama honoris causa segretario del Partito Democratico e chi ne apprezza lo stile e la grinta. Poi, il gran finale, che azzera le critiche di piccolo cabotaggio, come quelle di Luigi Favoloso, che ha ironizzato pesantemente sulla sua statura. 

"Io guido la sfida delle piccolette. Chi è diverso è bello ugualmente, semmai è brutto chi non accetta le differenze e le diversità. Simone, fai divertire le persone, lascia stare chi usa modi bruschi e violenti, non ti far provocare. Io ti amo tanto e so che mi ami tanto". Chapeau per essersi esposta senza remore: non tutte/tutti l'avrebbero fatto.

Nina Moric show contro Favoloso

Ma quello è solo l'antipasto, perché il piatto forte del tele-banchetto impiattato dalla D'Urso è l'ingresso a sorpresa di Nina Moric, per il faccia a faccia con Luigi Favoloso, che ha lasciato via social appena qualche settimana fa. "Sono qui perché voglio difendere la mia dignità. Hai fatto i tuoi sporchi comodi, raccontando vita morte e miracoli sulla nostra storia, io sono stata subissata di ingiurie e falsità", sbotta la showgirl visibilmente alterata e dimagrita a livelli preoccupanti.

La tensione tra i due è fortissima e mentre Favoloso tenta di difendersi la Moric è un fiume in piena. "Hai detto che da un anno e mezzo non ti do più attenzioni. Io da quattro anni vivo in un incubo, un'ingiustizia giuridica, morale ed etica e poi è arrivata quella telefonata ingiusta che mi ha dato il colpo finale". A quel punto Favoloso lascia intendere che la donna, cui è stato tolto l'affidamento del figlio avuto con Fabrizio Corona, ha perso un bambino: "Abbiamo avuto una notizia terrificante un anno e mezzo fa. Mi sono preso cura di te". Ma il Grande Fratello non era puro e semplice divertissement televisivo? La misura, spiace dirlo, è davvero colma.

 

Squalificato Luigi Favoloso 

Dopo la confessione shock, Luigi Favoloso spiega di voler abbandonare il gioco per seguire la Moric e avere un chiarimento, ma sulla sua testa cade un'altra tegola. "Il patto di onestà che io ho con il pubblico mi porta a svelarvi una cosa", spiega la D'Urso rivelando che una notte Luigi, durante una protesta contro il Grande Fratello, ha realizzato una scritta sessista su una maglietta bianca.

Un messaggio molto offensivo, a quanto pare, che gli costa la squalifica. "Ti sei pentito ma è tardi. Sei stato ripreso per lo scontro con Aida Nizar, poi per le battute sulla statura della Pezzopane. Ora è troppo: vieto a chiunque di raccontare questa scritta sessista, ora lascia il gioco". Un finale scontato, diciamolo, visto che da settimane il pubblico sui social invocava la cacciata di Favoloso: se l'eliminazione fosse avvenuta prima, com'era giusto che fosse, il #GF15 si sarebbe risparmiato altri inutili scivoloni. 

Eliminata Maria, Aida torna nella Casa

Il finale di puntata è scoppiettante a cominciare dall'eliminazione di Mariana - con un clamoroso 51% dei voti - che in studio ingaggia una prevedibile lite con l'ex concorrente Patrizia. Poi scatta l'ora della resa dei conti per Aida Nizar, che rientra in Casa e spara bordate mitomani contro gli altri inquilini e s'incorona la più amata dagli italiani. "L'Italia è con me, tutti mi amano", urla con il consueto esubero di decibel.


L'incontenibile spagnola se la prende un po' con tutti, da Lucia Bramieri ("sei invidiosa di me") ad Alberto ("sei un truffatore"), fino a quando la D'Urso interviene per sedarla: "Parli a nome tuo, non degli italiani. Ora esci dalla Casa". Ma ci vogliono i carri armati per portarla fuori da lì: quando vede una telecamera, perde ogni controllo. 

E dopo il confronto tra Cristiano Malgioglio, Simona Izzo e Favoloso, che si autoassolve da tutto e chiede scusa solo perché la conduttrice praticamente lo obbliga, arriva l'ora delle nomination: al televoto questa settimana finisco Simone, Danilo e la Bramieri. Saranno gli ultimi sette giorni per il TeleGatto nella Casa? 

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Mediaset: ecco come sarà la nuova immagine di Canale 5

Da lunedì 16 aprile in onda la campagna di lancio del nuovo marchio della rete, del nuovo logo e del nuovo studio del Tg5

Immaturi-La serie: tutto sulla nuova fiction di Canale 5

Ispirata al film di Paolo Genovese, andrà in onda da venerdì 12 gennaio. Nel cast di Immaturi-La serie ci sono Ricky Memphis, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu

Furore-Capitolo secondo: tutto sulla serie di Canale 5

La nuova stagione della fiction con Massimiliano Morra, Adua Del Vesco e Francesco Monte, dal 18 febbraio. Le anticipazioni di Furore-Capitolo secondo

Commenti