Svegliati amore mio: le anticipazioni dell'ultima puntata
Ufficio Stampa Mediaset
Svegliati amore mio: le anticipazioni dell'ultima puntata
ARTICOLI FREEMIUM

Svegliati amore mio: le anticipazioni dell'ultima puntata

Mercoledì 7 aprile l'episodio finale della serie di Canale 5 con Sabrina Ferilli ed Ettore Bassi, che racconta la storia di una «madre coraggio» alle prese con la malattia della figlia e l'inquinamento di un'acciaieria - LE POLEMICHE SU SVEGLIATI AMORE MIO

Ce la farà Nanà a salvare sua figlia, a trascinare suo marito dalla sua parte oltre che a ribaltare il proprio destino e quello dell'intera comunità? Ruota attorno a questi interrogativi la terza e ultima puntata di Svegliati amore mio, la serie di Canale 5 con Sabrina Ferilli, Ettore Bassi e Francesco Arca che racconta la storia di una «madre coraggio» alle prese con la malattia della figlia e l'inquinamento di un'acciaieria che travolge un intero paese. Ecco cos'accadrà nel terzo e ultimo episodio della fiction - che ha innescato successo e polemiche - diretta da Simona Izzo e Ricky Tognazzi, in onda mercoledì 7 aprile.

Svegliati amore mio, le anticipazioni dell'ultima puntata

Il commissario Caputo (Emanuele Salce) è convinto che Sergio (Ettore Bassi) sia implicato nell'incidente di Mimmo (Francesco Arca), trovato al fondo di una scogliera. In ospedale, Sara (Caterina Sbaraglia) ha la febbre ma è qualcun altro che improvvisamente si aggrava. Intanto Nanà (Sabrina Ferilli) esorta le madri ad aiutare Stefano Roversi (Francesco Venditti), il giornalista che ha pubblicato un clamoroso reportage contro l'acciaieria. Qualcuno però non gradisce l'articolo e nemmeno l'esposizione pubblica di Nanà.

La protesta di Nanà e il clamoroso gran finale

La situazione si complica per tutti. Da una parte Ettore Tagliabue (Massimo Popolizio), il direttore dell'acciaieria e manager senza scrupoli, respinge tutte le accuse e annuncia aumenti di produzione, dall'altra c'è invece Sergio che subisce minacce e si trova ancora agli arresti domiciliari. Nonostante tutto, Nanà organizza una manifestazione e mette in luce le gravi inadempienze della gestione Tagliabue ribaltando il tavolo a suo favore: non solo l'acciaieria viene bonificata, ma finalmente tutti possono riprendere la loro vita, compresa Sara che una volta guarita può finalmente tornare a nuotare e a vincere.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti