Perché Pogba non gioca nel Milan? Sette domande sul nuovo 'fenomeno'

L'invidia di Galliani, Raiola incubo dei tifosi bianconeri e Vidal in uscita. Cosa cambia dopo la doppietta contro l'Udinese

Paul Pogba proviene dal Manchester United – Credits: Getty Images Sport

Giovanni Capuano

-

Qualche domanda intorno all'universo Pogba, talento purissimo esploso nella notte dello Juventus Stadium contro l'Udinese e non solo per doppietta spacca-partita. Qualche domanda perché il personaggio e chi lo circonda stimolano alcune riflessioni legate al perché il francese classe 1993 sia sbarcato a Torino e non rimasto a Manchester o, al limite, finito altrove.

Di lui si sa che è un predestinato e che sarà difficile tenerlo a lungo in panchina nel ruolo di vice Vidal. Si sta prendendo il suo ruolo nella Juventus apparizione dopo apparizione con l'autorevolezza che solo i campioni sanno avere. Da quanto un diciannovenne non era capace di imporsi così in maglia bianconera? Il ricordo corre via lontano nel tempo ad un certo Del Piero. Poi basta.

Ecco allora una carrellata di domande (anche scomode) per capire come è potuto accadere e cosa accadrà in futuro:

1 - PERCHE' LO UNITED LO HA FATTO PARTIRE?

Già, perché? Questione che si pongono in maniera diretta anche i tabloid inglesi oggi chiedendo senza troppi giri di parole 'Why Manchester United's loss is Juventus' gain?'. E cioè: perché un clamoroso abbaglio dello United è diventato un tesoro per la Juve? Ferguson non lo vedeva pur avendolo fatto debuttare in Champions. Pesa forse il rapporto con Mino Raiola. In ogni caso è un errore fragoroso.

2 - PERCHE' POGBA NON GIOCA NEL MILAN?

Breve elenco delle operazioni chiuse negli ultimi due anni (in entrata) da Mino Raiola con il Milan: Didac Vilà, Van Bommel, Lucas Roggia, Rodrigo Ely più altri del settore giovanile. Raiola è l'agente Fifa di riferimento di Galliani. Possibile che non abbia offerto Pogba al Milan? No. Infatti i sussurri dicono che prima dell'estate i rossoneri erano in corsa per il giocatore. Poi è arrivata la cessione di Ibra a mala pena digerita dallo svedese e c'è stata qualche settimana di raffreddamento nei rapporti. Così la Juve, che si era mossa per tempo, ha vinto la corsa.

3 - COSA NE PENSA GALLIANI DI AVER PERSO UN TALENTO COSI'?

La versione ufficiale è quella delle scorse ore dopo aver visto la strabiliante doppietta contro l'Udinese: "La somma del costo Niang è inferiore a quello di Pogba". Risposta di Raiola: "Mi fa piacere che Niang stia dimostrando di essere un buon attaccante. Io credo che già quest'estate Paul Pogba era un asset". La traduzione di 'asset' è 'valore' o 'bene'. Insomma, considerato che alla Juve è costato un milione di euro qualcosa deve essere successo.

4 - QUANTO VALE ADESSO POGBA?

Almeno 30 milioni di euro secondo Tuttosport. Forse esagera. Il portale tedesco Transfermarkt gli assegna un valore di 8 milioni di euro. Forse troppo poco. La verità sta in mezzo o, meglio, nelle parole del solito Raiola: "Oggi non ha prezzo, non è in vendita e di conseguenza non ha senso affrontare l'argomento". Punto. Per il momento.

5 - LA JUVE RISCHIA DI PERDERLO?

Se si intende nell'immediato la risposta è no. Pogba guadagna circa un milione di euro e ha un contratto fino al 30 giugno 2016. Non è difficile immaginare presto un ritocco al rialzo con prolungamento. Del resto i rapporti sono ottimi e lo stesso Raiola ha chiarito che lo sfogo anti-Conte di novembre, quando il giocatore fu punito per due ritardi, va classificato solo come "divergenza di vedute". Al momento va benissimo a tutti il 'Metodo Mazzone' usato dal tecnico: bastone e carota.

6 - SI', PERO' IL SUO AGENTE E' PUR SEMPRE RAIOLA...

... E quindi i timori dei tifosi della Juventus che già oggi animano la rete e diversi forum non sono infondati. Almeno nel lungo periodo. Non si ricorda giocatore di Raiola rimasto per tutta la carriera nella stessa squadra. Pogba ha 19 anni e la sua posizione è molto simile a quella di Balotelli. Del resto Raiola ha spiegato chiaramente: "I tifosi sono preoccupati? E' comprensibile da parte di tutti i tifosi dei miei calciatori. Io faccio sempre e soltanto l'interesse dei miei ragazzi". Pessima risposta.

7 - ADESSO VIDAL E' CEDIBILE?

Domanda legittima. Il cileno ha tanti estimatori ed è il titolare che costringerà Pogba a stare in un ruolo di rincalzo. Ufficialmente è incedibile, ma in queste ore in tanti (compreso Tuttosport) hanno cominciato a scrivere che per 35 milioni Marotta lo cederebbe per poi investire il tesoretto nella caccia al top player. L'ipotesi non piace ai tifosi, ma se Pogba avrà bisogno di spazio dovrà trovarlo fra Marchisio e Vidal. Quindi...

Leggi altri articoli sul blog Calcinfaccia

Seguimi su Twitter e Facebook

© Riproduzione Riservata

Commenti