Napoli campione d'inverno, scudetto al 69% (o anche di più)
Ansa
Napoli campione d'inverno, scudetto al 69% (o anche di più)
Sport

Napoli campione d'inverno, scudetto al 69% (o anche di più)

L'Inter crolla, sorpasso dei partenopei e la statistica dice che... Ecco tutti i precedenti nel girone d'andata

La caduta dell'Inter contro il Sassuolo, seconda consecutiva a San Siro dopo il ko contro la Lazio prima di Natale, ha spalancato le porte al Napoli. La squadra di Sarri è campione d'inverno: vittoria sul Frosinone e quota 41 punti, irraggiungibile per tutte le avversarie in questa entusiasmante volata di gennaio.

I partenopei hanno vinto la terza partita consecutiva dopo la mini-frenata di dicembre (sconfitta a Bologna e pari casalingo contro la Roma): per Sarri si tratta del 12° successo, performance resa ancora più importante dalla partenza ad handicap con 2 soli punti nelle prime 3 giornate: dal 20 settembre in poi il Napoli ha conquistato 39 punti sui 48 disponibili. 

Il Napoli è stato capolista per 2 giornate (la prima volta alla 14°) sulle 14 in cui c'è stata una sola squadra in vetta alla classifica: poi c'era stata l'immediata cadura di Bologna. In questa particolare graduatoria il Napoli viene dopo l'Inter (8 giornate) ed è a pari merito con Roma e Fiorentina.

Un girone (quasi) da record per Sarri

I 41 punti conquistati nelle prime 19 giornate del campionato rappresentano per il Napoli la seconda migliore prestazione numerica dalla stagione 2007-2008, quando i partenopei sono tornati in serie A con il format a 20 squadre. Il record sono i 42 punti firmati da Benitez nel 2013-2014, anno chiuso poi con la conquista del preliminare Champions League (3° posizione) e il successo in Coppa Italia contro la Fiorentina.

Un anno fa lo stesso Benitez aveva girato a quota 33 (-8 rispetto ad adesso), mentre Mazzarri aveva toccato il suo punteggio massimo con i 39 punti del 2012-2013. Il punteggio peggiore della serie sono i 24 punti (11° posto) della prima stagione dopo la promozione in serie A: 2007-2008. In generale è la prima volta da quando il torneo è con l'attuale formato che gli azzurri chiudono il girone d'andata in testa alla classifica.

Campione d'inverno? Scudetto al 69,1%

Nella storia della serie A a girone unico chi ha conquistato il titolo di campione d'inverno si è poi confermato a maggio in 56 casi su 81 (69,1%) escludendo i due tornei di Calciopoli. Se si aggiungono anche i risultati del campo delle stagioni 2004-2005 (titolo revocato alla Juventus) e 2005-2006 (scudetto assegnato a tavolino all'Inter), la percentuale sale al 71,6%: 58 su 83.

L'ultimo ribaltone risale alla stagione 2002-2003: Milan di Ancelotti primo a metà anno con 39 punti e scudetto in volata alla Juventus con 72. Da allora non è più successo.

Nell'era dei tre punti le chance salgono...

Dal 1994-1995, quando sono stati introdotti i tre punti per premiare la vittoria, la percentuale di campioni d'Italia che hanno conquistato anche il titolo invernale sale all'80,95% (sempre considerando anche la doppietta poi cancellata della Juventus): 17 su 21.

Le uniche squadre incapaci di bissare a maggio la classifica di gennaio sono state Fiorentina (1998-1999 Milan), Juventus (1999-2000 Lazio), Roma (2001-2002 Juventus) e Milan (2002-2003 Juventus). In un caso ha vinto una delle due capoliste di metà stagione: il Milan nel 2003-2004 dopo essere stato primo insieme alla Roma.

Con la serie A a 20 squadre è garanzia di scudetto

Ancora più interessante la statistica che riguarda la serie A a 20 squadre, dalla stagione 2004-2005 ai giorni nostri. Sempre considerando anche i due tornei poi cancellati da Calciopoli, in 11 casi su 11 il campione d'inverno si è laureato poi campione d'Italia: 100%.

Napoli campione d'inverno per la quarta volta nella storia

Il primato del Napoli vale per la società partenopea il 4° titolo di campione d'inverno da quando è stato istituito il campionato a girone unico. Nei 3 precedenti lo scudetto è arrivato in 2 casi (66%).

E' successo sia nel 1986-1987 con 22 punti (42 quelli finali e la vittoria ne valeva solo 2) che nel 1989-1990 (25 punti sui 51 finali): erano i Napoli di Maradona capaci di coronare i sogni delle tifoseria napoletana. Nel 1987-1988, invece, la squadra di Ottavio Bianchi girò a quota 25 ma fu superata dal Milan di Sacchi con rimonta nel mese di aprile e successo sugellato dal 3-2 dei rossoneri al San Paolo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti