Sport

Juventus, piace El Rey León, Fernando Llorente

Dalla Spagna rimbalzano voci su un'offerta per la punta dell'Athletic Bilbao. ll Milan aspetta novità su Kakà e prende Zapata

Fernando Llorente è nel mirino della Juventus (LaPresse)

Il nome nuovo per l'attacco della Juventus è quello di Fernando Llorente, attaccante classe 1985 dell'Athtletic Bilbao che secondo la tv basca avrebbe deciso di cambiare aria dopo un'offerta della Juventus. I media spagnoli parlano di circa 20 milioni di euro messi sul piatto per accaparrarsi le prestazioni di una punta che ha segnato oltre 50 gol nelle ultime tre stagioni di Liga. La trattativa non è impossibile anche perchè il giocatore è in scadenza di contratto nel 2013 e sembra non aver intenzione di rinnovarlo. Nel frattempo svanisce la pista Suarez: il Liverpool ha blindato il giocatore fino al 2016 alzandogli l'ingaggio a 7 milioni di euro netti a stagione. In uscita tra oggi e domani sarà ufficializzato il passaggio di Felipe Melo al Galatasaray, va in Turchia in prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 8 milioni di euro.

Il Milan ufficializza l'arrivo di Zapata dal Villareal. L'ex Udinese arriva in rossonero in prestito, il giocatore è già a Milano per le visite mediche. In queste ore si sta svolgendo il tanto atteso incontro tra Adriano Galliani e i dirigenti del Real Madrid per la situazione Kakà. I rossoneri chiedono il prestito ma i blancos vogliono inserire un obbligo di riscatto per giugno 2013. Nelle prossime ore se ne saprà di più mentre prende piede la possibilità di un ritorno di Borriello dalla Roma. L'operazione si lega alle dichiarazioni del d.s. giallorosso Walter Sabatini che ha parlato di "uno spiffero" sull'ipotesi del ritorno di Antonio Cassano nella capitale. Il dirigente giallorosso ha colto anche l'occasione per dichiarare incedibile Daniele De Rossi, seguito dal Manchester City. pur tenendo aperte le porte ad una "offerta irrifiutabile": "E' incedibile anche se nel calcio ci sono cose che non possono essere previste".

L'Inter insiste per Ramirez: la prima offerta è di circa 10 milioni di euro più le comproprietà di Longo e Juan Jesus. Il Bologna non ci sta, vuole tutti i 20 milioni della quotazione come possono garantire le sirene inglesi sul giocatore. In ogni caso il mercato nerazzurro non si muoverà fino a quando non saranno piazzati i giocatori in esubero: tutte le operazioni di mercato dell'Inter dipendono dalle cessioni di Pazzini, Maicon e Julio Cesar. L'ultimo nome circolato è quello di Jeremy Menez: vecchio pallino di Moratti fin dai tempi della Roma, il francese rischia di non trovare spazio al Paris Saint Germain e dopo ferragosto la trattativa potrebbe entrare nel vivo. Il club francese non sembra però volersene privare.
Cerci verso il Torino, Maresca lancia messaggi alla Sampdoria tramite l'emittente ligure Primocanale: "In questo momento non posso dire nulla, ma sarebbe bello tornare a giocare in Italia in un club come la Sampdoria. Ha una storia importante, un progetto serio e un ambiente in cui ci sono tutti i presupposti per fare bene". Nelle prossime ore la trattativa si potrebbe chiudere. Il Catania cerca di piazzare Gomez (Inter e Lazio) e in entrata cerca il prestito del biancoceleste Alfaro. Stendardo torna all'Atalanta mentre è ad un passo l'ufficializzazione dello scambio Granqvist - Carrizo tra Genoa e Lazio.

© Riproduzione Riservata

Commenti