Ecco chi è Jason Levien: sarà socio di Moratti e Thohir?

E' ai vertici dei Memphis Grizzlies e ha già fatto affari con l'uomo che sta acquistando l'Inter - Le vere cifre dell'affare Inter - CALCIOMERCATO IN DIRETTA

Non solo Erick Thohir, ma quasi una cordata per rendere più solida la scalata all'Inter e maggiormente interessanti i progetti di sviluppo per il club che Massimo Moratti si appresta a cedere al magnate indonesiano che entrerà prima con una quota di minoranza intorno al 40% per poi salire nell'arco di un paio d'anni alla maggioranza. Thohir si presenterà agli incontri che dovrebbero definire la trattativa nelle prossime settimane accompagnato da un vecchio socio in affari che ha già esperienza con il mondo dello sport. 

Si tratta di Jason Levien, attuale co-propietario dei DC United nella Major League di soccer americano e partner della franchigia Nba dei Memphis Grizzlies dopo una prima parte di vita pubblica da procuratore che ha fatto la fortuna con star del basket come Kevin Martin, Luol Deng e Udonis Haslem). Levien è un vecchio e attuale socio d'affari di Thohir col quale ha affrontato nel 2011 l'ingresso nei Philadelphia 76ers, poi lasciati per tentare un anno più tardi l'avventura nel calcio professionistico Usa con l'acquisto del club DC United di cui è tuttora proprietario proprio in partnership con il magnate indonesiano.

Insomma una persona fidata e un volto noto. Per lui parlano le trattative condotte nello scorso decennio con le principali franchigie della Nba quando, nel ruolo di agente di giocatori, chiuse ad esempio i contratti da 80 milioni di dollari in sei anni per Luol Deng con i Chicago Bulls, 55 milioni di dollari per Kevin Martin con Sacramento Kings e 33 milioni per Udonis Haslem con i Miami Heat.

Al momento non è chiaro con quale ruolo Levien entrerebbe nella trattativa per il passaggio dell'Inter da Moratti a Thohir. Di sicuro la sua presenza serve per rendere più solida la cordata in un'operazione da centinaia di milioni di euro e che ha bisogno di solide garanzie, le stesse chieste da Moratti che è entrato nell'ordine di idee di cedere il club, ma vuole assicurarsi che i nuovi investitori siano pronti a riportarlo al vertice del calcio europeo e mondiale.

Secondo quanto trapelato, Levien e i suoi uomini sarebbero già stati presenti ad alcune delle riunioni di questa trattativa pur rimanendo sinora nell'ombra. Adesso che gli incontri stanno per ripartire e la fine della telenovela si avvicina, però, è stato impossibile continuare a tenere segreta l'esistenza di un possibile secondo socio.

© Riproduzione Riservata

Commenti