Maurizio Sarri Napoli
Getty Images Sport
Maurizio Sarri Napoli
Sport

Champions League, Dinamo Kiev-Napoli: formazioni, tattica, pronostici e Tv

Sarri (ore 20,45) debutta nell'Europa che conta dopo 25 anni di carriera. Ucraini lontani parenti della squadra di un tempo

Un quarto di secolo fa Maurizio Sarri faceva il bancario e nel tempo perso si dilettava sui campetti della provincia toscana. Coltivava una passione più che un sogno, ma da quei tempi a oggi l'ex bancario è stato capace di rendere quell'hobby un lavoro. E oggi entra dalla porta principale nel calcio che conta, la Champions League, che parte nella sua edizione più ricca di sempre, sfuggita a Benitez nell'ultima stagione partenopea e che Sarri ha agguantato al primo tentativo, portando il Napoli alle spalle della Juventus dopo aver sognato anche di poterlo vestire di tricolore.

Dinamo Kiev-Napoli (diretta Tv su Canale 5 e Premium Sport Hd a partire dalle ore 20,45) è il gettone d'ingresso dei partenopei nella Champions League. Sfida equilibrata e insidiosa, che poi è la definizione perfetta per un girone in cui non ci sono big ma dove tutte possono fare male. A cominciare proprio dagli ucraini di Rebrov e Shevchenko che non attraversano il miglior momento della loro storia, ma che rappresentano sempre un avversario insidioso. Il Napoli torna nello stadio della grande beffa, quella semifinale di Europa League contro lo Dnipro sfuggita via tra mille polemiche: stimolo in più per fare bene subito.

I fattori chiave del match

La parola chiave sarà equilibrio. Difficile pensare che una tra Dinamo Kiev e Napoli possa prendere possesso della partita in fretta. Questione di feeling con la Champions, superiore per gli ucraini, e di qualità tecnica e tattica, voce che dovrebbe essere a favore della squadra di Sarri. Senza Higuain mancherà un po' d'esperienza oltre che la presenza di un giocatore dominante anche in Europa.

Napoli - Tornano i titolarissimi con Milik al centro dell'attacco: le gerarchie con Gabbiadini sono decise, almeno per quanto riguarda questo avvio di stagione. Ai lati del polacco, confermatissimo Callejon (vero ago della bilancia per Sarri) e Mertens prende il posto di Insigne. Sarri ha chiesto ai suoi di confermare la stessa vocazione vista in serie A nell'ultimo anno abbondante: comando del gioco e facilità nelle soluzioni offensive. Se il Napoli ci riuscirà, la strada potrebbe farsi sorprentemente in discesa.

Dinamo Kiev - Gli ucraini sono lontani dai fasti di un tempo, anche a causa della crisi politica ed economica che ha colpito il paese. In campionato sono secondi alle spalle dello Shaktar, in panchina la coppia Rebrov-Shevchenko sta costruendo una nuova identità di gioco. Il centro è Yarmolenko, l'uomo più tecnico e pericoloso. Squadra abituata a provare a fare la partita. Se dovesse riuscire a togliere certezze al Napoli può diventare pericolosa.

Le probabili formazioni in campo

Ecco le probabili formazioni in campo (fischio d'inizio ore 20,45)

DINAMO KIEV (4-3-3): Shovkovsky; Morozyuk, Vida, Khacheridi, Antunes; Buyalski, Rybalka, Sydorchuk; Yarmolenko, Moraes, Gonzalez. Allenatore: Rebrov

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens. Allenatore: Sarri

ARBITRO: Callum (Scozia)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti