Ultimo aggiornamento: 

Il tifoso juventino accoltellato è stato operato all'ospedale Virgen del Rocio, a Siviglia. Le sue condizioni sono considerate serie, ma in evoluzione favorevole. Secondo il Diario de Sevilla, il tifoso italiano ha riportato due ferite da taglio all'addome e ad una gamba, probabilmente inferte con una bottiglia.  Secondo fonti investigative torinesi in contatto con colleghi presenti a Siviglia e con le Autorità spagnole, il tifoso ha 25 anni e fa parte del gruppo dei Drughi del Belgio. Gli altri due tifosi juventini feriti, intanto, sarebbero stati medicati in ospedale e poi dimessi.

Alcuni tifosi della Juventus, arrivati a Siviglia per seguire la squadra impegnata questa sera in Champions League, sono stati aggrediti da una quarantina di hooligans andalusi verso le 23 della scorsa notte.

Siviglia - Juventus: formazioni, temi tattici, quote scommesse, Tv

Secondo quanto riferito dal quotidiano locale El Desmarque circa una ventina di tifosi juventini si trovavano nel bar El Papelón de Reyes Católicos quando sono stati aggrediti da una quarantina di spagnoli armati di coltelli al grido di "Hooligans Sevilla". Un tifoso italiano è stato colpito da un fendente e trasportato d'urgenza in ospedale mentre altri juventini più lievi sono stati medicati sul posto.

1031272

Il locale è stato totalmente devastato dalla violentissima rissa e la polizia indaga tra i testimoni che avrebbero ripreso tutto con i cellulari. Già in passato ci sono stati scontri tra le due fazioni e la partita è stata considerata a rischio, per questo saranno impiegati oltre 800 poliziotti. 

Seguono aggiornamenti

© Riproduzione Riservata

Commenti