Giovanni Capuano

-

Luis Campos è il nome scelto dal Milan per il post-Leonardo. Tutti gli indizi convergono e nelle ultime settimana l'idea che Elliott e Gazidis si possano affidare all'uomo che ha fatto grandi Monaco e Lilla a suon di colpi di mercato possa trasferirsi a Milano sono diventate sempre più concrete.

Chi è Campos? Nell'ambiente del calciomercato è famoso per le sue qualità di talent scout e valorizzatore di giovani. La politica che il nuovo Milan sembra intenzionato a perseguire senza perdere di vista i risultati del campo che non sono mancati nemmeno al dirigente, pur in stagioni in cui ha venduto moltissimo facendo incassare plusvalenze d'oro alle sue società.

Il Monaco, ad esempio, ha vinto un campionato di Francia finendo davanti al ricchissimo Psg e si è tolto la soddisfazione di una semifinale di Champions League contro la Juventus. Il Lilla, dopo una stagione di assestamento, ha riconquistato il pass per l'Europa che conta raggiungendo in tempi accettabili i propri obiettivi.

Le storie di nove colpi messi a segno dal 2013 a oggi racconta di un dirigente abile a scovare talenti in giro per il mondo, pagarli poco e il giusto prezzo e a rimetterli sul mercato dopo 12-24 mesi a valori decuplicati. Plusvalenze per centinaia di milioni di euro, un tesoro per chi deve sistemare in fretta squilibri di bilancio senza rinunciare a mettere in campo progetti tecnici di valore.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Milan, la verità sul rapporto Leonardo-Gazidis

Tra i due problemi di ruoli e interferenze sul mercato (giocatori ed allenatore)

Crisi Milan, 377 milioni in due anni per rischiare di stare fuori dalla Champions

Prima Mirabelli e Fassone, poi Leonardo e Maldini: spese record senza ottenere risultati. Tutti gli errori delle ultime due estati

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965