Higuain
Calcio

Europa League: Napoli e Fiorentina, precedenti e curiosità

La squadra di Benitez vola in Ucraina con in tasca il fragile 1-1 dell'andata. I viola di Montella alla prova disperata in casa con il Siviglia

Il Dnipro ospita il Napoli per la seconda volta: gli ucraini vinsero 3-1 nella fase a gruppi dell'Europa League 2012/13. Più che una difesa, un bunker. Il Dnipro non subisce gol in casa nelle coppe europee da 429 minuti: l'ultima rete porta la firma di Muarem in Dnipro-Qarabag 0-1 del 23 ottobre scorso. Il Napoli è imbattuto in Europa da 10 partite, con un bilancio di 6 vittorie e 4 pareggi. L'ultima sconfitta azzurra risale al 23 ottobre scorso: Young Boys-Napoli 2-0. Napoli macchina da gol. Nelle ultime nove gare ufficiali ha segnato 24 reti, con una media di 2,67 gol a partita. E' la seconda volta che il Napoli parte da un 1-1 casalingo nel turno di andata al San Paolo. Nell'agosto scorso la squadra di Benitez fu eliminata dall'Atletico Bilbao (3-1 al San Mames) nei playoff della Champions. Dirige la gara il serbo Mazic, classe 1973, internazionale dal 2009. Otto i suoi incroci con club italiani. Il bilancio complessivo dice male: 2 successi, 2 pareggi e 4 sconfitte. Mazic arbitrò Arsenal-Napoli nella precedente edizione della Champions. A Londra, la squadra partenopea fu battuta 2-0.

La Fiorentina ospita per la prima volta nella sua storia il Siviglia. Ma ha già affrontato formazioni spagnole in altre cinque occasioni. Il bilancio è in perfetta parità: 2 successi viola, un pareggio e 2 sconfitte. L'ultimo precedente risale al marzo 2000: 1-0 del club viola sul Valencia in Champions League. Siviglia sempre sconfitto nei due precedenti europei in Italia: dal Parma nella Coppa Uefa 2004/05, dalla Sampdoria nella Coppa Uefa 2008/09. Fiorentina sempre in gol nelle ultime 11 sfide europee. Tranne in una gara: 0-1 contro la Juventus nell'Europa League 2014. Solo una volta, nelle ultime 8 gare esterne europee, il Siviglia non ha subito gol (0-0 a Liegi contro lo Standard). Nelle altre 7 partite gli andalusi hanno subito complessivamente 13 reti, in media quasi 2 a partita. Il Siviglia torna a Firenze 6 anni dopo un tragico evento che colpì il club andaluso: l'otto agosto 2009, in ritiro a Coverciano prima di un'amichevole contro il Bologna, morì improvvisamente Dani Jarque, calciatore di 26 anni. Dirige l'incontro lo sloveno Skomina, classe 1976, internazionale dal 2003. Con i club italiani i precedenti nelle coppe sono 11. Il bilancio è a nostro favore: 6 successi, un pareggio e 4 sconfitte.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti