Mandela, la maledizione di Ramsey

Dopo i suoi gol sono scomparsi Paul Walker, Bin Laden e Whitney Houston. Mercoledì migliore in campo contro l'Hull City: quando gioca bene iniziano le scaramanzie

Aaron Ramsey in azione contro l'Hull City (Getty Images)

Matteo Politanò

-

Al fischio finale di Arsenal - Hull City i tifosi dei Gunners hanno storto il naso: vuoi vedere che domani...

Ramsey migliore in campo, mattatore assoluto e protagonista nella vittoria per 2-0 firmata dalle reti di Bendtner e Ozil. Poche ore dopo Nelson Mandela si spegne a 95 anni. Ramsey, il migliore in campo in grado di spaventare il mondo: è la storia della sua maledizione. I primi a parlare della "maledizione di Ramsey" sono i giornalisti del Sun che nel febbraio 2012 hanno collegato una sua rete in campionato contro il Sunderland con la morte della cantante Whitney Houston. Il giorno prima della morte di Osama Bin Laden Ramsey segna contro il Manchester United, nell'ottobre 2011 contro Tottenham e Marsiglia: poco dopo muoiono Muammar Gheddafi e Steve Jobs.

Ultimo episodio in ordine di tempo è la morte di Paul Walker, avvenuta poche ore dopo la sua doppietta contro il Cardiff City. Ieri nessun gol ma una prova perfetta che lo ha consacrato perno del centrocampo di Wenger, giocatore indispensabile che in questo inizio di stagione ha già segnato 8 reti in 13 partite. Otto reti che non hanno suscitato un'ecatombe tra i personaggi famosi ma che alla luce dell'ultima settimana forniscono nuova linfa ad una teoria che fa sorridere e tiene alta l'attenzione sul gallese. In questa stagione Ramsey si sta consacrando mediano di caratura internazionale, investimento voluto da Wenger nel 2008 dopo che era stato seguito a lungo anche da Alex Ferguson e dal Manchester United. 

Su Facebook è nata anche la pagina dal titolo "Salvare un gol di Ramsey è come salvare la vita a qualcuno" e i particolari della maledizione sottolineano come i "poteri" di Aaron siano arrivati dopo il grave infortunio del 2010, doppia frattura di tibia e perone alla gamba destra che lo tiene lontano dai campi oltre un anno. La ripresa è lenta, dopo un doppio prestito a Nottingham Forest e Cardiff City Ramsey torna in campo con i Gunners nel febbraio 2011. L'incubo per il giocatore finisce e inizia quello per i personaggi famosi, i bookmakers sono già pronti a scommettere: chi sarà il prossimo?

ramsey_emb8.jpg
daiuly_emb8.jpg
rams_emb8.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti