5° Giornata - De Marco sbaglia ancora. Fuga Roma?

A Verona tradito da Preti ma poi dimentica il fischietto: doveva essere fermato dopo l'errore di Fiorentina-Cagliari. Manca un rigore al Milan

Giovanni Capuano

-

Ancora una giornata negativa per gli arbitri italiani, non tanto nella quantità di errori, ma per la qualità. Al centro della tempesta c'è Andrea De Marco con il suo assistente Preti; incredibile l'errore nell'annullare a Paloschi il gol che avrebbe portato il Chievo sul 2-1 contro la Juventus. Sbaglia Preti (lo stesso di Juventus-Inter un anno fa), ma il direttore di gara dimostra scarsa personalità nel non correggere un errore così evidente. De Marco tornava in campo dopo le polemiche di Fiorentina-Cagliari (rigore negato a Rossi ed espulsione di Pizarro): dire, come fece Nicchi allora, che aveva arbitrato bene l'ha reso designabile per questa partita. Un errore. Aveva sbagliato anche da assistente d'area in Milan-Napoli non vedendo il clamoroso rigore su Poli proprio sotto i suoi occhi. Nelle moviole dei quotidiani sportivi italiani non c'è traccia di altri episodi per Chievo-Juventus.

L'altro errore da matita blu è quello commesso da Tagliavento nella sfida delicatissima Bologna-Milan. Manca un penalty ai rossoneri e chissà come sarebbe andata a finire, visto che l'episodio (Cristaldo fa muro su Robinho e lo abbatte) avviene sull'1-0 per il Milan e nel rovesciamento dell'azione arriva il pareggio di Laxalt che apre le porte a una gara in sofferenza per la squadra di Allegri. Errore anche di Irrati in Lazio-Catania (manca un rigore ai siciliani) ma non condiziona il risultato.

Da sottolineare in ogni caso che gli arbitri stanno applicando con rigore ed uniformità la tolleranza zero per le proteste. Nella 5° giornata hanno pagato Rudi Garcia (ha usato il telefonino dalla tribuna?) e Amauri. Ecco, comunque, la tradizionale classifica senza errori arbitrali di Panorama.it con la solita avvertenza che non si tratta di una rilevazione scientifica, ma di una tendenza che analizza le moviole pubblicate dai quotidiani sportivi italiani:

ROMA     15 (=)

FIORENTINA*     12 (+2)

JUVENTUS     11 (-2)

NAPOLI     11 (-2)

INTER*     10 (=)

LAZIO     9 (=)

TORINO     9 (+1)

LIVORNO     8 (=)

UDINESE     7 (=)

VERONA     7 (=)

MILAN     6 (+1)

CHIEVO     5 (+1)

PARMA     5 (=)

SAMPDORIA     4 (+2)

GENOA     4 (=)

CAGLIARI     4 (-2)

ATALANTA     3 (=)

BOLOGNA     2 (-1)

CATANIA     1 (=)

SASSUOLO     1 (=)

© Riproduzione Riservata

Commenti