32a serie A, top e flop: Bernardeschi è scomparso, Quagliarella è rinato
32a serie A, top e flop: Bernardeschi è scomparso, Quagliarella è rinato
Sport

32a serie A, top e flop: Bernardeschi è scomparso, Quagliarella è rinato

Altri top: Buffon straripante contro il Milan, sorprende Zielinski. Altri flop: delude Bonaventura, disastro Souprayen

Non cambia nulla in serie A dopo la 32a giornata. La Juventus espugna il San Siro rossonero per 2-1 mentre il Napoli va sul velluto al San Paolo contro il Verona restando a -6 dalla vetta. In Zona Champions, in attesa di Roma – Bologna di questa sera, l’Inter vince a Frosinone mentre si registra il brusco stop della Fiorentina che conferma la sua crisi perdendo a Empoli. In zona salvezza aumenta sempre più la forbice tra le ultime quattro e il resto del gruppo mentre sorride Simone Inzaghi che, all’esordio sulla panchina della Lazio, vince 3-0 a Palermo. Chi sono stati i migliori e peggiori del turno? Per scoprirlo continua a cliccare…

Portieri

Top - Gianluigi Buffon (Juventus) - Ormai gli aggettivi per descriverlo sono finiti. Oltre i record, oltre i 38 anni. Contro il Milan chiude la porta bianconera e l'intervento sul tap-in di Balotelli è da scuola calcio dei portieri. Se, come sembra, sarà di nuovo scudetto gran parte del merito passerà dai suoi guantoni.

Flop - Marco Sportiello (Atalanta) - Contro il Torino non è all'altezza del suo solito rendimento, soprattutto in occasione del gol di Maxi Lopez dove avrebbe potuto fare di più. Resta comunque uno dei giocatori più interessanti nella rosa della Dea.

Difensori

Top - Bruno Peres (Torino) - Non si può definire un difensore, ma è il prototipo del terzino che difende, corre e attacca, ideale per un modulo come quello di Ventura. Segna uno dei suoi gol tipici e offre a Maxi Lopez la palla del 2-0. Tanti club europei hanno da tempo gli occhi su di lui, in estate potrebbe lasciare il Piemonte per un bel gruzzolo.

Flop - Giuseppe Pezzella (Palermo) - È giovanissimo, classe 1997, e ricorderà a lungo il match da incubo contro la Lazio. Candreva prima e Felipe Anderson poi lo fanno letteralmente impazzire, i compagni di reparto lo aiutano poco e i rosanero vivono un'altra serata da dimenticare.

Centrocampisti

Top - Piotr Zielinksi (Empoli) - Occhio a questo gioiello, sarà asta per averlo. Di proprietà dell'Udinese ma già maturo per un posto da titolare in serie A, innesca Pucciarelli per l'1-0 e chiude il derby con la Fiorentina con un tap-in vincente. Peccato per il giallo causato dall'esultanza, era diffidato e salterà la sfida con la Lazio all'Olimpico.

Flop - Giacomo Bonaventura (Milan) - Il grande assente di Milan - Juventus è proprio il centrocampista del Milan che tiene la posizione ma non crea mai. Zero dribbling, pochi inserimenti, sembra anche in debito di forma. Nell'ultimo mese il suo apporto alla causa è calato vistosamente e la squadra di Mihajlovic ne ha risentito.

Attaccanti

Top – Fabio Quagliarella (Sampdoria) – I blucerchiati escono dalle sabbie mobili grazie alle prestazioni dell’attaccante, immenso contro l’Udinese dove gli manca solo il gol. La distanza dalla retrocessione sale ora a +8 e il numero 27 sta dimostrando di aver ancora tanto da dare alla serie A.

Flop - Federico Bernardeschi (Fiorentina) - La giovane punta è l'emblema dell'involuzione viola. Dopo un girone d'andata devastante il numero dieci di Paulo Sousa sta collezionando prestazioni scialbe e sembra non azzeccarne più nemmeno una...

La flop 11 della 32a giornata

Sportiello (Atalanta)

Pezzella (Palermo), Souprayen (Verona), Romagnoli (Carpi), Piris (Udinese)

Lollo (Carpi), Bonaventura (Milan), Lazaar (Palermo), Conti (Atalanta)

Bernardeschi (Fiorentina) Defrel (Sassuolo)

All. Sousa (Fiorentina)

La top 11 della 32a giornata

Buffon (Juventus)

Bruno Peres (Torino), Ghoulam (Napoli), Bruno Peres (Torino)

Pogba (Juventus), Zielinski (Empoli), Hamsik (Napoli), Acquah (Torino)

Quagliarella (Sampdoria), Klose (Lazio), Icardi (Inter)

All. Allegri (Juventus)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti