150 vele in acqua nel Golfo di Napoli. E Domenica tocca ai catamarani

La Velalonga apre il weekend del Trofeo Grande Vela. Domani prima uscita per gli Ac45

150 imbarcazioni a mare all'ombra del Vesuvio: è la Velalonga 2013

Teobaldo Semoli

-

150 imbarcazioni in acqua nel Golfo di Napoli per l’inizio della Velalonga che ha aperto ufficialmente la due giorni del Trofeo Grande Vela. Poche nuvole e un vento costante intorno ai 9 nodi insieme alle vele dagli A45 "hanno regalato agli appassionati una cartolina mozzafiato”, come ha affermato soddisfatto il Presidente del Comitato Promotore Grande Vela Pippo Dalla Vecchia.

Il percorso prevedeva partenza dal Molosiglio, giro di boa a Nisisa e ritorno. Tanti i curiosi presenti sul Lungomare Liberato, a volte con lo sguardo rivolto ai catamarani scesi in acqua per gli allenamenti in vista delle America’s Cup World Series della prossima settimana.

Dopo due ore di regata la vincitrice tra le imbarcazioni oltre i 15 metri è stata una delle iscritte eccellenti, quella Chaplin punta di diamante della Marina Militare, seguita da Annamimì e da Shaula. Per gli Yacht tra gli 11 e i 15 metri ha prevalso Raffica mentre tra le imbarcazioni tra i 10 e gli 11 a conquistare la vittoria è stata la E’ meglio di no del Presidente della Lega Navale (sezione Napoli) Alfredo Vaglieco, letteralmente entusiasta a fine gara: "Anche questa edizione ha regalato una partecipazione altissima. Ottime le condizioni a mare e primo con il mio yacht nella categoria 10-11 metri. Che dire, una giornata perfetta!".

Tra i partecipanti c’erano anche quattro imbarcazioni (tra i 13 e i 17 metri) con a bordo gli studenti dell’Istituto Nitti che hanno gareggiato per la Pon Sailing Cup. A spuntarla tra le quattro è stata Eivissa n.131.

E Domani – domenica 14 aprile – tocca agli Ac45 impegnati (dalle 11) nella Coast Parade, regata di 23 chilometri Molosiglio a Pozzuoli, per uno show che coinvolgerà i catamarani nella loro prima uscita ufficiale.

© Riproduzione Riservata

Commenti