Realizza i tuoi Buoni Propositi per il 2013

Ecco qualche trucco per realizzare gli obbiettivi ed i desideri che hai espresso

Martina Panagia

-

Dai dai, ammettetelo. Chi di voi (generalmente entro i primi 10 giorni di Gennaio) scrive puntualmente una lista di buoni propositi per l’anno nuovo che viene ovviamente disattesa e dimenticata in poco tempo? Tutti...

Gli obbiettivi più gettonati di questi brevi o lunghi elenchi di solito contengono ottimi presupporti per mettersi a dieta, praticare più sport, leggere tot libri, guadagnare una certa cifra di denaro, rimorchiare tale numero di ragazze (o ragazzi) e via dicendo.

Ottimo. Lo sapete. La lista di cosa vorreste ottenere nell’anno nuovo la compilate ogni anno. Quindi, che la scrivete a fare se poi già a febbraio la maledetta dieta l’avete interrotta, l’abbonamento in palestra lo avete perso ed al lavoro non avete cambiato una virgola delle vostre abitudini? Vi consiglio qualcosa io. Cambiate il vostro modo di ragionare: non trascrivete buoni propositi per l’ intero anno, fatelo di mese in mese e siate specifici.

Ad esempio: a Gennaio l’obiettivo è perdere 4 kg, andare almeno 6 volte in palestra, leggere minimo 1 libro. A Febbraio? Perdere altri 3 kg, andare a fare jogging 2 domeniche e fare tot ore di straordinario in ufficio. Così via per i mesi a venire.

Il vantaggio: pianificare i vostri propositi di mese in mese è utile per annientare la pigrizia. Avere davanti un intero anno per realizzarli è un tempo troppo lungo e rischiereste di rimandare e rimandare all’infinito. Inoltre, così facendo, terrete costantemente sotto controllo i progressi ed i successi raggiunti e saranno palesi le sconfitte. Vi sentirete appagati ogni volta che raggiungerete un obbiettivo e motivati ad andare avanti.

Il segreto: non nascondete in un cassetto la lista dei buoni propositi ma tenetela sempre a portata di mano. Dovete vederla e guardarla spesso. Appendetela all’anta dell’armadio che aprite di più in casa o sullo specchio del bagno, in modo che vi perseguiti e non vi lasci scampo: non dovete avere scuse.

Non sarebbe però corretto dare solo consigli senza rischiare in prima persona. Così eccovi la mia lista per questo gennaio:

A) Smettere di fumare (in realtà l'avevo messo anche lo scorso anno, ma il pacchetto che porto in borsa dimostra come sia stata per il momento una battaglia persa)

B) Migliorare il mio inglese, che è fermo alle lezioni di Mr. Brown

C) Aiutare il prossimo, anche solo una persona. Sono riuscita a dare una mano ad una ragazza lo scorso anno. E' uno dei ricordi più piacevoli del mio 2012.

D) Andare in palestra a rassodare le natiche (in realtà l'espressione che la mia mente aveva partorito era un po' più volgare, ma ci siamo capiti, no?)

E) Sorridere, e non solo quando sono davanti ad una macchina da presa o ad un qualsiasi obiettivo

Ci rivediamo quindi tra tre-quattro settimane per vedere se, almeno io, avrò mantenuto i miei impegni (a questo proposito, per quanto riguarda la promessa al punto D allegherò una foto).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Donne incinta. Mai state così sexy

Molti sono gli uomini attratti dalle donne in dolce attesa. Cerchiamo di capire perché

La nuova sensualità tutta curve

La nuova frontiera del fascino: niente più 90-60-90. Le donne ora piacciono formose come Jennifer Love Hewitt

Commenti