Lifestyle

La pasta diventa performing art

"Dove c'è pasta c'è…", un concorso che stimola la creatività dei giovani artisti sul cibo italiano per eccellenza. Le foto dei finalisti

"Dove c'è pasta c'è…" è il progetto lanciato da Barilla, NABA e Young&Rubicam per stimolare la creatività dei giovani artisti sul mondo della pasta. Giovedì 6 giugno il campus NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, ospiterà le performance dei sei gruppi di studenti finalisti e la premiazione. In questa gallery le foto delle sei performing arts.

Barilla vuole creare intorno alla pasta un fascino contemporaneo, un'energia nuova, che ne contamini il portato tradizionale e ne reinterpreti creativamente esperienze e vissuti. Ed è con questo spirito che i giovani studenti di NABA hanno messo al centro delle loro creazioni la pasta come icona del tempo presente e futuro. Oltre 80 i ragazzi coinvolti nel progetto (suddivisi in 26 gruppi multidisciplinari) del Dipartimento di Arti Visive, Performative e Multimediali NABA, diretto da Marco Scotini.

Ufficio Stampa

Mafalda Galessi, Giulia Manelli, Miriam Gili con la performance "Senza Fili"

Ti potrebbe piacere anche

I più letti