Striscia la Notizia
News

Martelli (fuorionda): "Il pm Di Matteo è uno stupido in malafede"

Gaffe dell’ex Guardasigilli: pizzicato da Striscia la notizia, si lascia andare in giudizi taglienti sulla procura di Palermo

Claudio Martelli in un clamoroso fuorionda al Tgcom, è stato pizzicato nella serata del 30 gennaio dalla trasmissione satirica Striscia la notizia di Antonio Ricci: l’ex ministro della Giustizia si lascia andare durante un momento di pausa, in commenti imbarazzanti e taglienti sui pubblici ministeri di Palermo. 

qui il video

Tutto nasce durante la pausa di un collegamento. Il giornalista Sandro Provvisionato chiede a Martelli un parere sulle recenti intercettazioni di Totò Riina. E il deputato socialista risponde senza remore con un «è difficile capire» poi aggiunge in maniera sferzante, «io ho anche la sensazione che il pm (Antonino Di Matteo, ndr) navighi nel caos. E quindi non escludo che anche lui si inventi delle cose balorde»

Ma le valutazioni dell’ex vicepresidente del Consiglio, sui pubblici ministeri della procura di Palermo sono ancora più graffianti quando Provvisionato gli confida, «da quello che conosco io, lui non è una cima» e il deputato socialista risponde: «No, proprio no! Già non era una cima l’altro (Antonio Ingroia, ndr) che se ne è andato»

Man mano che passano i secondi durante la pausa tv, Martelli si lascia andare nei confronti del pubblico ministero Di Matteo, il pm di punta del procedimento sulla presunta trattativa Stato-mafia che si sta celebrando davanti alla corte d’assise di Palermo, fino a chiosare un giudizio tranciante: «Lui è stupido! E forse anche in malafede. Ma credo finirà in nonnulla questo processo!»

Ti potrebbe piacere anche

I più letti