​Venezia, Italia vince la finale del campionato mondiale di Backgammon 2022
​Venezia, Italia vince la finale del campionato mondiale di Backgammon 2022
Eventi

Backgammon, l'Italia è campione del mondo

Al Lido di Venezia gli azzurri si aggiudicano il prestigioso titolo di questo mind game dalle origini antichissime, nato in Persia circa 5.000 anni fa.

Con il trionfo italiano si è concluso il Campionato del Mondo a Squadre di Backgammon, uno sport della mente di origine antichissima nato in Persia circa 5000 anni fa e diffusosi poi in tutto il mondo. Il fascino di questo mind sport ha conquistato nel tempo anche l’Italia, che in questa occasione ha vinto per la prima volta la Medaglia d’Oro nella disciplina a squadre, battendo in finale la fortissima squadra giapponese.

Quest’anno la manifestazione si è svolta in Italia presso il prestigioso Palazzo del Cinema al Lido di Venezia, dove si tiene annualmente la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. I primi 3 giorni dell’evento sono stati dedicati alla competizione a squadre e i giorni successivi a tornei individuali e a coppie.

La nota che rende ancora più felice la squadra vincente è che gli azzurri hanno vinto in casa, un torneo organizzato da ASD Circuito Nazionale Backgammon (italiano). Quella del 2022 è stata la nona edizione del Campionato del Mondo a Squadre, sotto il patrocinio della Federazione Mondiale di Backgammon WBGF. Un altro aspetto accattivante di questo campionato è che si tiene ogni anno in un paese diverso a partire dal 2014, anno di esordio. L’anno scorso si è giocato a Trier in Germania e l’anno prossimo, in primavera, la sfida si sposterà a Skopje in Macedonia del Nord.

Soddisfatto dell’esito dell’evento il Direttore del torneo Andrea de Zandonati: «Oltre 250 giocatori da 34 Paesi si sono alternati nei vari tornei (principali e collaterali) decretando il successo della manifestazione organizzata dall’ASD Circuito Nazionale Backgammon con l’indispensabile organizzazione di Vela SpA e del Consorzio Venezia e il suo Lido». La competizione a squadre ha visto ai nastri di partenza 18 formazioni internazionali, composte da fortissimi giocatori provenienti da tutto il mondo.

La squadra italiana ha schierato (da sinistra): Giorgio Castellano, Lorenzo Rinaldo, Fernando Braconi, Pietro Cucci, Edmond Mezini, Fabrizio Lo Surdo (Capitano), Henri Sharra, Carlo Melzi, Marco Tamigi.

I rappresentanti della Nazionale Italiana frequentano regolarmente i tornei nazionali organizzati periodicamente dal CNB e il cui programma è consultabile sul sito dell’Associazione cnbackgammon.eu

Elemento vincente è stato sicuramente lo spirito di squadra che, unito all’allenamento e ai notevoli livelli di gioco, ha portato l’Italia sul gradino più alto del podio. La determinazione del Capitano ha motivato i nostri che instancabilmente si sono messi in gioco dalla mattina alla sera, con brevi pause tra i numerosi turni di gioco. «Abbiamo vinto perché siamo stati la squadra più unita» commenta il Capitano della squadra Fabrizio Lo Surdo «e abbiamo sempre creduto di potercela fare, anche contro le squadre più forti. Come capitano ho cercato di trasmettere calma e mentalità vincente e la squadra ha risposto benissimo giocando alla grande. Un successo pienamente meritato!».

La finalissima si è svolta contro la squadra giapponese favorita, motivo in più di orgoglio per la compagine azzurra.

Il trionfo della nazionale italiana rispecchia la crescita del movimento backgammonistico in Italia come afferma Alfonso Sara Presidente del CNB “In Italia si è sempre giocato a Backgammon, in particolar modo nei circoli di Bridge. Dal 1980 è iniziato lo sviluppo dell’attività agonistica attraverso dei tornei nazionali, contemporaneamente si sono creati degli esclusivi circoli di Backgammon i quali hanno stimolato lo studio e la conoscenza indirizzando il Backgammon verso una vera disciplina sportiva, ricca di tecnica e nozioni matematiche.

Nel 2006, su volontà dei vari circoli, si costituì l’ASD Circuito Nazionale Backgammon più comunemente chiamato “CNB” con l’obiettivo di organizzare il Campionato Italiano attraverso un circuito di gare distribuite sul territorio nazionale e nel contempo di mantenere il collegamento tra le varie realtà locali. Il progetto è tuttora in corso, si è aggiunta una grande e nuova opportunità: il gioco online. Quotidianamente centinaia di giocatori si collegano alle varie piattaforme per disputare incontri di torneo promossi dalla Federazione Mondiale di Backgammon WBGF.

La sinergia tra circoli, attività Live e Online ha portato benefici enormi, la dimostrazione è la vittoria della squadra italiana al Campionato del Mondo 2022.”

Related Articles Around the Web
Ti potrebbe piacere anche

I più letti