Femen contro l'Iran a Berlino - Foto
EPA/TIM BRAKEMEIER
Femen contro l'Iran a Berlino - Foto
News

Femen contro l'Iran a Berlino - Foto

Militanti con slogan dipinti sul corpo per protestare contro l'impiccagione di Reyahneh Jabbari

Alcune ragazze del gruppo femminista Femen hanno protestato oggi, 27 ottobre 2014 davanti all'ambasciata dell'Iran di Berlino.
Le militanti avevano il busto scoperto e sulla pelle dipinti slogan contro l'esecuzione di Reyahneh Jabbari. 

La ragazza è stata impiccata in Iran il 25 ottobre a 26 anni per aver ucciso, quando aveva 19 anni, il suo stupratore.

Nessun perdono
Reyahneh Jabbari ha sempre dichiarato di aver agito per legittima difesa mentre l'uomo cercava di stuprarla. Dopo oltre sette anni la sentenza di morte è stata eseguita nella prigione di Rajayi-Shar nella città iraniana di Karaj.
Decisivo è stato il rifiuto della famiglia della vittima di "perdonare".

EPA/TIM BRAKEMEIER
Militanti di Femen protestano davanti all'ambasciata dell'Iran a Berlino per l'uccisione di Reyahneh Jabbari. 27 ottobre 2014
Ti potrebbe piacere anche

I più letti