Isis: decapitato il secondo ostaggio giapponese

"L'incubo per il Giappone è cominciato". Così John il jihadista è tornato e in video mostra l'uccisione di Kenji Goto

isis-giapp

Un frame del video in cui John il jihadista uccide l'ostaggio giapponese

Redazione

-

L'Isis ha annunciato di aver decapitato l'ostaggio giapponese. Lo riferisce Site, sito di monitoraggio delle attività' del terrorismo internazionale. Nel video diffuso da Site Kenji Goto indossa una divisa di color arancione ed è inginocchiato. Alle sue spalle un miliziano impugna un coltello e accusa il governo giapponese della "uccisione". Il video si conclude con la foto del corpo senza testa. L'esecutivo di Tokyo ha fatto sapere di star valutando l'autenticita' del filmato.

Goto, corrispondente di guerra di grande esperienza fu catturato dai miliziani a ottobre scorso quando si trovava in Siria per cercare di ottenere il rilascio di un altro giapponese, Haruna Yukawa. Nei giorni scorsi la sua sorte era stata al centro di un negoziato tra lo Stato islamico e il governo giordano, che chiede iol rilascio di un pilota in cambio della liberazione della terrorista irachena Sajida al-Rishawi.

Ad uccidere l'ostaggio giapponese Kenji Goto è  di nuovo John il jihadista. John, rivolto al governo giapponese, dice: "Voi, insieme ai vostri stupidi alleati non avete capito che siamo assetati del vostro sangue... " Abe - afferma John rivolgendosi  al primo ministro giapponese, mentre brandisce il coltello sopra l'ostaggio inginocchiato ma ancora in vita - data la tua spericolata decisione di partecipare ad una guerra che non potete vincere, questo coltello non solo sgozzerà' Kenji, ma continuerà' la sua opera e causerà carneficine ovunque la vostra gente si troverà. L'incubo per il Giappone è incominciato". 

© Riproduzione Riservata

Commenti