Unico, 730, tares e bollo auto: le dieci principali scadenze di lunedì 30 settembre
Unico, 730, tares e bollo auto: le dieci principali scadenze di lunedì 30 settembre
Economia

Unico, 730, tares e bollo auto: le dieci principali scadenze di lunedì 30 settembre

Nell'ultimo giorno del mese, una valanga di impegni attende i contribuenti italiani

Una valanga di scadenze fiscali. E' quella che attende i contribuenti italiani nel giorno di lunedì 30 settembre. Ecco, in ordine alfabetico, quali sono i principali appuntamenti in agenda.

ACCONTO PIU' BASSO (DICHIARAZIONE)

E' l'ultimo giorno utile per comunicare al proprio sostituto d'imposta (cioè il datore di lavoro che applica le trattenute in busta-paga), l'intenzione di non pagare l'acconto sulle tasse dovute per l'anno successivo (o di pagarlo in misura minore all'importo che risulta dall'ultimo modello 730). Questa possibilità viene concessa ai contribuenti che hanno subito una perdita di reddito o stimano di dover pagare nel 2014 delle imposte inferiori a quelle versate nel 2013.

BOLLO AUTO

La fine di settembre coincide con il termine ultimo per il versamento del bollo auto scaduto ufficialmente ad agosto, per le vetture di potenza superiore a 35 kw. Non deve pagare la tassa chi risiede in regioni che hanno stabilito un termine diverso.

CONTRIBUTI VOLONTARI

Vanno pagati entro fine settembre anche i contributi previdenziali volontari relativi al secondo trimestre del 2013. Non sono ammesse deroghe. Chi non effettua i versamenti in tempo, rischia di avere un periodo contributivo scoperto.

DICHIARAZIONE DEGLI EREDI

Gli eredi dei contribuenti da poco deceduti che non hanno potuto presentare la dichiarazione dei redditi, sono tenuti a inviare il modello fiscale all'Agenzia delle Entrate per conto del defunto. Anche in questo caso, la scadenza è del 30 settembre.

DICHIARAZIONE DEI REDDITI (CARTACEA)

Chi non ha rispettato i termini per la presentazione del modello cartaceo di Unico 2013 (che doveva essere consegnato entro il 30 giugno), può farlo fino al 30 settembre, pagando spontaneamente una sanzione ridotta di 25 euro (codice tributo 8911).

MODELLO 730

Chi ha perso il lavoro e non ha un sostituto d'imposta (cioè un'azienda che applica al posto del lavoratore gli addebiti e gli accrediti fiscali), entro fine settembre può presentare ugualmente il modello 730 per chiedere i rimborsi delle tasse. La dichiarazione, però, può essere inviata soltanto da chi vanta dei crediti col fisco.

QUINTA RATA IRPEF

Scade la quinta rata per quei contribuenti non titolari di partita iva che, con la presentazione della dichiarazione dei redditi, hanno scelto di pagare gradualmente le imposte dovute per l'anno in corso (e in particolare l'irpef).

RAVVEDIMENTO OPEROSO

Scade il 30 settembre anche il termine per correggere gli errori commessi in passato (ravvedimento operoso) e pagare nella giusta misura le tasse dovute per l'anno 2012 e non ancora versate (alle quali va aggiunta una sanzione ridotta del 3,75%, più gli interessi legali maturati).

TARES

In molti comuni italiani, tra cui Milano, è fissata al 30 settembre la scadenza per il pagamento della Tares, la tassa sui rifiuti. In alcune amministrazioni si tratta della seconda rata, in altre del pagamento in un'unica soluzione (per chi ha scelto questa modalità).

UNICO 2013

E' l'ultimo giorno utile per inviare la dichiarazione fiscale del 2013 (sui redditi 2012) attraverso il canale telematico, cioè via internet, per chi è abilitato ai servizi online dell'Agenzia delle Entrate

COME SI PUO' EVITARE L'AUMENTO DELL'IVA

TASSE, TUTTI I RINVII DEL GOVERNO LETTA

Ti potrebbe piacere anche

I più letti